Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Finisce senza reti il derby tra Messina e Catania

Messina-catania 15-11-2015 aTermina senza reti il derby tra Messina e Catania. Davanti a 18.000 spettatori, le due squadre hanno dato vita a un derby con poche emozioni ma molto intenso. Bellissimo il colpo d’occhio del San Filippo.Prima dell’inizio del match i tifosi del Messina hanno consegnato una targa alla famiglia di Tonino Currò, scomparso prematuramente a causa di una bomba carta lanciata dal settore ospiti dello stadio Celeste durante Messina – Catania del giugno del 2001.

Il Messina schiera Berardi tra i pali, difesa con Martinelli e Parisi centrali, Palumbo e De Vito sulle fasce. A centrocampo Baccolo, Giorgione e Fornito, mentre in attacco torna Padulano dal primo minuto dopo il brutto infortunio di Pagani, con lui confermati Cocuzza e Barraco. Per il Catania di Pippo Pancaro modulo speculare, con Bastianoni tra i pali, difesa con Pelagatti e Bergamelli centrali, Nunzella e Tino Parisi sulle fasce. A centrocampo Agazzi, Musacci e Scarsella, in avanti Calil, Russotto e Calderini.

Prima del calcio d’inizio un minuto di silenzio ha ricordato Tonino Currò e le vittime della strage di Parigi. Suonata anche la marsigliese all’ingresso in campo dei giocatori.

Al 5′ entrambe le squadre pericolose. Prima il Catania con Russotto, che con il destro non impensierisce Berardi, poi Cocuzza sul ribaltamento di fronte impegna Bastianoni, non perfetto, ma efficace a respingere il pallone. All’8′ primo cambio per il Catania: Russotto esce infortunato in barella, probabilmente a causa di un colpo alla spalla, al suo posto l’esperto Plasmati. Al 15′ grande occasione per il Catania: destro potente di Calderini verso la porta di Berardi, il portiere riesce a respingere, sulla ribattuta Plasmati calcia alto da ottima posizione. Al 21′ ancora Catania pericoloso sempre con Calderini, palla a lato alla destra di Berardi.

Al 25′ si fa vedere anche il Messina con Barraco, che su azione di calcio d’angolo spedisce la palla alla sinistra della porta difesa da Bastianoni. Alla mezz’ora grande occasione per il Messina: Giorgione crossa dalla trequarti, Cocuzza col piede in allungo non riesce a inquadrare la porta. Messina vicinissimo al vantaggio.

Altra clamorosa occasione per il Catania al 36′: Calderini, servito in area tutto solo, svirgola incredibilmente il pallone da ottima posizione, mandandolo in curva. Al 40′ staffilata improvvisa di Parisi dalla distanza, para in tuffo Bastianoni. Nel primo minuto di recupero gran tiro di Fornito dal limite, para in angolo Bastianoni. Siamo nel primo dei quattro minuti di recupero. Con un contrasto preciso di Alessandro Parisi termina un intenso primo tempo.

Messina-catania 15-11-2015 bNella ripresa prima occasione per il Messina: Cocuzza ci prova dal limite, palla alta, siamo al 2′All’8′ secondo cambio per il Catania: fuori Musacci, dentro Russo.

Cambio anche per il Messina al quarto d’ora: fuori Baccolo, dentro Zanini.

Ottima occasione per il Catania al 24′ con Calil, ben servito in are che calcia con il tacco. Palla a lato di poco. Nel frattempo secondo cambio per il Messina: fuori Padulano, dentro Salvemini.

Al 31′ grandissima occasione per il Catania: errore di Giorgione a centrocampo, palla per Calderini che in area calcia con il destro tutto solo, palla a lato di pochissimo alla sinistra di Berardi. Fase di difficoltà per il Messina.

Al 37′ ultimo cambio per il Catania: fuori Plasmati, dentro Rossetti. Plasmati era entrato in campo a inizio partita al posto di Russotto infortunato.

Al 45′ ultimo cambio per il Messina: fuori Barraco, dentro Russo, mentre l’arbitro concede cinque minuti di recupero. Finisce qui il derby tra Messina e Catania. Pareggio tutto sommato giusto, che porta il Messina a 20 punti in classifica, mentre il Catania resta nelle zone basse a causa della forte penalizzazione. Sabato prossimo trasferta in notturna a Catanzaro per la compagine peloritana.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.