Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Decide ancora Cocuzza, il Messina vince 2-1

ACR Messina-Matera 11-10-2015 aIl Messina batte il Matera 2-1 e si porta nelle zone alte della classifica. Diogo Tavares porta in vantaggio il Messina nel primo tempo, mentre nella ripresa Iannini pareggia i conti. Al novantesimo Cocuzza su rigore segna il 2-1 finale. Espulsi durante il match Gustavo e Meola.

Arturo Di Napoli cambia diversi elementi rispetto al match contro l’Ischia. Berardi tra i pali, difesa a quattro con Frabotta e De Vito sugli esterni, Palumbo e Burzigotti centrali vista l’assenza di Martinelli per squalifica.

A centrocampo fanno il loro esordio dal primo minuto Zanini e Baccolo che affiancano Giorgione. In attacco dal primo minuto Tavares è affiancato da Barraco e Gustavo. Nel Matera occhio a Carretta, Iannini e Letizia.

La prima occasione è del Messina. Al 4′ Gustavo crossa dalla destra, Zanini prova a calciare al volo in diagonale, palla che attraversa lo specchio della porta e si spegne sul fondo.

Al 6′ si fa vedere il Matera: ottima verticalizzazione di Carretta per Regolanti, l’attaccante lucano calcia tra le braccia di Berardi. Al 19′ il vantaggio del Messina: De Vito, ben servito da Barraco sulla sinistra crossa al centro, Diogo Tavares approfitta dell’uscita a vuoto del portiere del Matera Bifulco per siglare l’1-0 peloritano. E’ il terzo gol di Diogo Tavares in campionato, sempre di testa.

Al 28′ Iannini tira, Berardi non trattiene, il capitano del Matera allora calcia di nuovo e Baccolo prende il pallone con la mano sulla linea sostituendosi al portiere, ma l’arbitro non vede nulla. Sul rovesciamento di fronte Gustavo ben servito da Zanini in contropiede cade in area, ma per il direttore di gara è simulazione del brasiliano del Messina.

Al 32′ ancora Matera: Letizia tutto solo in area calcia tra le braccia di Berardi. Un minuto più tardi

ci prova Regolanti in velocità, ma ancora il portiere ex Lazio blocca. Fase di sofferenza per il Messina. Al 35′ Barraco in velocità calcia dai venti metri, Bifulco devia in angolo.

Al 41′ Messina in dieci uomini: Gustavo commette un fallo evitabile a centrocampo e viene ammonito per la seconda volta dopo la simulazione di prima. Al 46′ ci prova ancora il Matera con Letizia che calcia di destro, para facilmente Berardi. E’ l’ultima occasione del primo tempo. 1-0 per il Messina grazie alla rete di Tavares, ma i peloritani giocheranno tutta la ripresa in dieci per l’espulsione di Gustavo al 41′.

ACR Messina-Matera 11-10-2015 bNella ripresa non succede nulla per i primi dieci minuti. Solo un cambio per il Messina: fuori Barraco, dentro Barilaro. Al quarto d’ora il pareggio del Matera: cross dalla destra e colpo di testa di Iannini che batte da distanza ravvicinata Berardi per l’1-1.

Di Napoli reagisce togliendo uno stanco Tavares, applaudito dal pubblico, che viene sostituito da Cocuzza. Al 20′ Matera vicino al vantaggio: punizione di Iannini dal limite, una deviazione lucana spiazza Berardi, ma la palla va fuori di un nulla.

Alla mezz’ora ultimo cambio per il Messina: fuori Baccolo, dentro Fornito. Al 34′ ancora Matera: Letizia riceve un cross al centro da parte di Tomi, il 10 lucano colpisce di testa ma la palla va di pochissimo alla sinistra del palo difeso da Berardi.

Al 44′ la svolta del match: Cocuzza serve Zanini a tu per tu col portiere, il centrocampista viene steso in area da Meola, per l’arbitro è rigore ed espulsione. Cocuzza dal dischetto non sbaglia e sigla il gol del 2-1. Nel recupero ci prova Tomi per il Matera, palla alle stelle. Seconda vittoria stagionale per il Messina, che balza nelle zone alte della classifica. Di Napoli bravo ancora una volta a cambiare il match con i cambi.

 

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.