Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Altro pareggio per il Messina: a Benevento è 0-0

Benevento - ACR Messina  a 23-9-2015Altro buon pareggio per il Messina. I peloritani guidati da Arturo Di Napoli hanno bloccato il Benevento sullo 0-0, soffrendo poco e con un ottimo possesso palla, soprattutto nel finale. A tempo scaduto maxi rissa a centrocampo, con Berardi e Cissè espulsi dall’arbitro.

Arturo Di Napoli cambia un po’ le carte in tavola rispetto all’undici iniziale di Monopoli. Berardi  confermato tra i pali, centrali davanti a lui troviamo Martinelli ed il recuperato Palumbo, uscito alla mezz’ora domenica scorsa per infortunio, mentre sulle fasce troviamo i confermatissimi Frabotta e De Vito. A centrocampo spazio ancora a Giorgione, Bramati e Fornito, con l’inserimento nell’undici titolare di Biondo, che agisce tra le linee. In attacco esordio stagionale per Totò Cocuzza che affianca Padulano. Panchina dunque per Barraco e Diogo Tavares. Il Benevento schiera il tridente Mazzeo, Cissè e Di Molfetta, mentre in panchina siede l’ex Amato Ciciretti.

Il primo tiro del match è del Messina: al 7’ Cocuzza prova dalla distanza con un buon destro, palla a lato di poco, con il portiere Piscitelli comunque in traiettoria.

Al 23’ la prima vera occasione della partita: Cissè sfiora il palo alla destra di Berardi con un bel colpo di testa, il tutto sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il primo tempo termina praticamente qui. Poche azioni offensive e tanti fischi da parte dell’arbitro Mastrodonato di Molfetta, che hanno reso il gioco spezzettato. Dopo quattro minuti di recupero dunque la prima frazione termina sullo 0-0.

justify;">Nella ripresa subito Benevento pericoloso con Marano, che dopo 27 secondi ed una percussione in area di rigore calcia in diagonale, ma la palla è fuori alla destra di Berardi.

Al 47’ replica del Messina con Biondo: cross dalla sinistra e colpo di testa dell’esterno peloritano, la palla indirizzata verso la porta sbatte contro la schiena di un difensore e finisce tra le braccia di Piscitelli.

Sul capovolgimento di fronte Cissè smarcato in area di rigore colpisce al volo il palo alla sinistra di Berardi. Abbiamo già visto più occasioni in questi tre minuti che in tutto l’arco della partita.

Si rivede il Messina al 64’: azione di contropiede iniziata e portata avanti da Martinelli, che serve Giorgione sulla sinistra, ma il mediano prova un tiro a giro velleitario che si spegne sul fondo.

Al 76’ il secondo palo del Benevento: Mazzeo prova il tiro a giro dai 25 metri, ma Berardi devia il pallone sul mottante alla sua sinistra.

Al 94’ si accende una mega rissa a centrocampo, con Cissè e Martinelli assoluti protagonisti, successivamente interviene anche Berardi, che ha la peggio restando a terra per alcuni secondi, perdendo vistosamente sangue. L’attaccante del Benevento ed il portiere del Messina vengono così espulsi dall’arbitro dopo qualche minuto. Squadre in dieci e peloritani senza cambi, con Genny Russo, subentrato nella ripresa, che va a fare il portiere per il finale di partita.

Al 99’ l’arbitro pone fine alla partita. Un buon Messina strappa un altro pareggio, questa volta più prestigioso. Il Benevento spreca un’ottima occasione per raggiungere la testa della classifica. Il Messina tornerà in campo domenica al San Filippo contro il Cosenza.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.