Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Bocce ferme per il post PalaNebiolo, nel pomeriggio si riprende

Foto Tonino Cafeo

Ore di discussione, ma alla fine non è cambiato nulla. La riunione del Comitato territoriale per l’Immigrazione riprenderà alle 16.30 e la discussione è stata allargata anche alla Procura della Repubblica vista l’istanza di sequestro che pende  sul villaggio Le Dune, la struttura individuata dall’amministrazione Accorinti per trasferire i profughi ospitati al PalaNebiolo.

I profughi, che da questa mattina manifestano davanti alla Prefettura insieme agli attivisti

di alcune associazioni, sostengono che al PalaNebiolo non vogliono tornare. Posizione questa, che annulla di fatto la definizione di lager o di struttura semi-detentiva data al palazzetto sportivo messo a disposizione dall’Università di Messina.

La sola istituzione che abbia risposto immediatamente e con fatti concreti all’appello del prefetto Stefano Trotta, quando dal Viminale sono arrivate le direttive per l’accoglienza degli immigrati arrivati in Sicilia.

Rispolverato anche l’ipotesi della Casa dello Studente di via Cesare Battisti, ma è inagibile e chiusa da anni per questo motivo ed è quindi impensabile che possa ospitare i 182 profughi.