Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Battiato: “la destra italiana non appartiene agli esseri umani”. Il Giornale replica e lo accusa di parlare come i nazisti

Franco Battiato

“Il Guru Battiato parla come i nazisti”.  Con quest’accusa di razzismo politico verso l’assessore al Turismo e allo Spettacolo della Regione Sicilia apre oggi il quotidiano Il Giornale.

Il retroscena è da cercare nelle parole pronunciate nei giorni scorsi da Franco Battiato a Londra, prima di esibirsi in una delle tappe del tour europeo ‘Apriti Sesamo’, sollecitato dai giornalisti:. ”E’ certo che la destra italiana è una cosa che non appartiene agli esseri umani”.

Intervistato sul modello Sicilia, che tutti cercano di comprendere per studiare possibili applicazioni al livello nazionale, l’assessore ha speso buone parole per i deputati grillini e il comportamento tenuto finora.

”In Sicilia -ha spiegato- ero sicuro che la coabitazione con il Movimento 5 Stelle avrebbe funzionato e infatti sta andando benissimo. Per quanto riguarda la formazione del Governo invece non lo so, non credo che si riandrà alle urne o almeno me lo auguro”.

A livello nazionale  -secondo Battiato- il Movimento 5 Stelle, consapevole del successo che ha avuto, dovrebbe “indicare qualcuno con cui trovare un accordo per portare a casa quelle tre-quattro leggi che possono cambiare le cose”.

‘E’ chiaro che Grillo sta un po’ esagerando. A volte sembra che stia per cedere un minimo, ma poi le frasi sono sempre quelle’.  ‘E’ certo che la destra italiana è

una cosa che non appartiene agli esseri umani”.

Battiato ha ribadito che per lui “il 75 per cento dei politici dovrebbe andare a casa”, ma auspica che ci sia una parte della sinistra con cui si possa parlare.

La replica del Movimento 5 Stelle è apparsa sul blog di Beppe Grillo a firma del portavoce siciliano all’ARS  Giancarlo Cancelleri per spiegare che il modello Sicilia non esiste.

“Le persone come Franco Battiato sono convinte che il M5S stia coabitando con loro. Niente di più falso, niente di più inesatto. Il modello Sicilia non esiste o meglio: il modello Sicilia siamo noi, quelli del M5S”.

Per spiegare la modalità del lavoro all’ARS Cancelleri ha proseguito scrivendo: “Se domani mattina Battiato, Crocetta e compagnia varia proponessero idee non buone, non in linea con il bene dei cittadini, il M5S li manderebbe a casa in un secondo. Non sono loro a fare la storia di questo Paese, la storia la stiamo facendo noi, costringendoli alle scelte”.

Ancor più focosa è stata la replica alle dure espressioni sulla destra italiana. Per Nello Musumeci, Pdl, “Franco Battiato è meschino, solo un meschino”, come si legge sulla sua pagina facebook. “Venga a dirlo in Parlamento, a Palermo, che ‘la destra non appartiene al genere umano’. E gli farò conoscere una musica che non ha mai conosciuto. Un uomo pubblico che si abbandona a simili farneticanti giudizi non può restare un solo giorno di più nel governo della Regione Siciliana”.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.