#Barcellona. Trafugata la targa della piazza intitolata ad Alfano

Sparita la targa della piazza dedicata Beppe Alfano a Barcellona Pozzo di Gotto. Ignoti hanno tagliato il palo con l’insegna toponomastica e hanno fatto sparire ogni cosa. La piazza, che precedentemente si chiamava piazza Trento, fu intitolata ad Alfano, insegnante di educazione tecnica alle scuole medie e collaboratore del quotidiano catanese La Sicilia, l’8 gennaio 2013, ventesimo anniversario della sua scomparsa, alla presenza dell’allora sindaco di Barcellona Maria Teresa Collica e dei familiari. Alfano fu ucciso sotto casa, in via Marconi, la sera dell’8 gennaio 1993 da killer mafiosi. Il trafugamento della targa ha destato sconcerto e indignazione in città. A fare luce sugli autori del gesto potrebbero contribuire le videocamere della zona.

Aggiornamento delle 19.02

La Alfano ha presentato una segnalazione ai carabinieri. Poco dopo l’amministrazione Materia si fa viva e per voce dell’assessore Angelo Pino dichiara di avere disposto la rimozione dell’insegna per farla riparare.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.