Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Barcellona PG, trucco e parrucco: un pomeriggio per riscoprirsi per le detenute del Madia

MESSINA. Un pomeriggio diverso dalla solita routine, tra acconciature alla moda, taglio e tinta e trucco fashion. Nei giorni scorsi il team Compagnia della Bellezza di Acireale e i volontari dell’associazione Soroptimist hanno offerto alle detenute del reparto Tutela Salute Mentale del carcere di Barcellona Pozzo di Gotto l’occasione per passare alcune ore in serenità. L’iniziativa, oltre ad avere rivestito una valida importanza trattamentale, si colloca all’interno di una progettazione che ha visto lo svolgimento di altre attività volte innanzitutto al sostegno della condizione femminile e alla promozione dei diritti delle detenute. Nunziella Di Fazio, il direttore della Casa Circondariale, ha promosso l’iniziativa con il supporto dei propri collaboratori, di Giuseppina Fazio dell’Area

Giuridico-Pedagogica e degli operatori dell’Area Sicurezza, con la consapevolezza che il rispetto della dignità della persona, così come previsto dall’articolo 1 dell’Ordinamento Penitenziario, si realizza anche attraverso la cura della persona stessa. L’augurio della direzione è che queste iniziative si implementino e siano di stimolo anche alla società civile per pensare il carcere non come a un luogo appartato, di sofferenza, lasciato alla custodia di alcuni volenterosi, bensì come realtà che insieme ad altre forma il tessuto sociale e quindi come uno spazio nel quale ogni cittadino potrebbe (o dovrebbe) apportare il proprio contributo, per creare ponti percorribili in vista dell’auspicato inserimento dei detenuti.