Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Barcellona PG, trovato in una scarpata il cadavere del 68enne scomparso il 3 novembre scorso

MESSINA. Ritrovato oggi nelle prime ore del pomeriggio il corpo di Stefano Costantino, il 68enne di Barcellona Pozzo di Gotto scomparso dalla tarda mattina del 3 novembre sabato scorso. L’anziano è stato trovato in una scarpata tra Gala e Migliardo, a bordo della propria auto. Sul posto gli uomini del commissariato di Polizia coordinati dal vicequestore Antonio Rugolo e una squadra dei Vigili del Fuoco. L’auto ha fatto un volo di una quarantina di metri e a nasconderla fino a oggi sono state le folte sterpaglie della zona.

Stefano Costantino

Nella ricerca dell’anziano, la cui vicenda fu trattata anche dalla trasmissione televisiva di Rai Tre “Chi l’ha visto?”, sono stati impegnati Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione civile locale, il Corpo Forestale e i Dog Rescue Free Time. Stando alle prime ricostruzioni, la mattina di sabato 3 novembre l’anziano si è recato nella frazione di Migliardo a bordo della propria Fiat  Punto rossa per acquistare del pane e delle uova, ma non ha fatto più ritorno a casa, nella zona di Sant’Antonio a Barcellona Pozzo di Gotto.

Non vedendolo rientrare, nel pomeriggio la famiglia ha allertato le autorità. Come prevedono le procedure operative in casi del genere, le ricerche sono state immediatamente attivate sul territorio comunale barcellonese e nelle zone limitrofe.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.