#Barcellona. Milazzese 45enne condannata per bancarotta fraudolenta

Tribunale giustiziaUna donna di 45 anni, T. M., di Milazzo, è stata condannata dal Tribunale di Barcellona per bancarotta fraudolenta relativamente alla società Costruendo srl .

La sentenza è stata emessa dal collegio giudicante Celi, Processo, Gugliotta. La donna è stata condannata a 2 anni di reclusione, all’interdizione dai Pubblici Uffici e a 100 mila euro di provvisionale nei confronti della curatela fallimentare della società, rappresentata dall’avocato Filippo Bisognano.

Per reati simili relativi sempre alla Costruendo srl, T. M.  è stata giudicata e assolta in Corte d’Appello e dal Tribunale di Trento. Per questo motivo il suo difensore, l’avvocato Alessandro Oliva, ha già preannunciato l’appello “essendosi realizzato un contrasto di giudicanti”. La sentenza è stata emessa ieri sera.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *