Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Barcellona. La Corte d’Appello assolve i vertici dell’ATO ME2

Tribunale MessinaTutti assolti dai giudici della Corte d’Appello di Messina, presidente Sicuro, i vertici dell’ATO ME2.

I dirigenti sono stati assolti dall’accusa di falso in bilancio e false comunicazioni sociali in merito al Bilancio di esercizio 2007 (approvato dall’assemblea dei sindaci dei Comuni azionisti dell’ATO ME2) il fatto non costituisce reato.

Si tratta dell’ex presidente del CdA dell’ATO2 Andrea Paratore, l’ex vicepresidente della stessa società Stefano Salmeri e l’ex amministratore delegato Santi Gangemi, che in primo grado erano stati condannati a 8 mesi.

A causa della sentenza emessa sono stati annullati i risarcimenti nei confronti dei 27 Comuni (Castroreale, Rometta, Saponara, Basicò, Santa Lucia del Mela, Valdina, Mazzarrà, Monforte San Giorgio, Rodì Milici, Librizzi, Condrò, Montalbano Elicona, Falcone, Barcellona, Milazzo, Villafranca, Roccavaldina, Pace del Mela, Gualtieri Sicaminò, San Pier Niceto, Torregrotta, Venetico, San Filippo del Mela, Fondachelli Fantina, Spadafora, Sant’Angelo di Brolo e Patti) e delle due associazioni (Confconsumatori e Adoc) che si erano costituiti parte civile. Paratore, Salmeri e Gangemi sono stati difesi dall’avvocato Aurelio Francesco Chillemi.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.