Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Barcellona. La città piange la prematura morte di Samuele Mirabile

12011271_1144928608869767_7548501944641414529_nUna città sconvolta e che piange la prematura morte di un giovane. Samuele Mirabile, 21 anni, vittima di un tragico incidente avvenuto nella serata di ieri lungo l’autostrada A20, tra Milazzo e Barcellona. Un giovane pieno di vita e ben voluto da tutti. La notizia della tragedia in città si è diffusa rapidamente ieri sera. Uno strazio senza fine, un dolore immenso, che buca l’anima per madri, padri, sorelle e fratelli che non riescono, non possono darsi pace, accettare una simile morte.

Rimane ancora tutta da chiarire invece la dinamica dell’incidente, con il magistrato Rita Barbieri, che ha già disposto l’autopsia. Samuele era alla guida della sua Smart, con a bordo una ragazza di 23 anni, ricoverata in prognosi riservata all’Ismet di Palermo, e una di 28 anni, ricoverata al Policlinico di Messina con una prognosi di 20 giorni. Samuele e le due ragazze – secondo i primi rilievi della Polstrada – avrebbero perso il controllo della vettura, venendo sbalzati fuori dalla stessa. Le due donne sono finite tra le erbacce alte dello spartitraffico, mentre Samuele è finito nella carreggiata opposta, venendo travolto da alcune autovetture in transito.

La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha già aperto un fascicolo d’inchiesta.

La Redazione di Sicilians porge le più sentite condoglianze alla famiglia Mirabile.

#Barcellona. La città piange la prematura morte di Samuele Mirabile
#Barcellona. La città piange la prematura morte di Samuele Mirabile

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.