#Barcellona. IACP Fondaco Nuovo: prigionieri in casa

Case_Iacp_Fondaco_Nuovo_Barcellona2Ascensori collaudati ma mai attivati. Da oltre 30 anni gli abitanti delle palazzine G e H delle case IACP di Fondaco Nuovo hanno salito e sceso le scale, sperando che prima o poi qualcuno si decidesse a risolvere la situazione. Nel frattempo, i residenti sono invecchiati, ai malanni si è aggiunta qualche disabilità e adesso c’è chi vive

letteralmente prigioniero nel proprio appartamento, a meno che amici o parenti non diano una mano per uscire. Case_Iacp_Fondaco_Nuovo_Barcellona1Né il Comune né lo IACP hanno mai fatto nulla per attivare gli ascensori e adesso l’esasperazione è alle stelle. Gli abitanti delle due palazzine chiedono interventi immediati agli uffici competenti e minacciano eclatanti forme di protesta nel caso in cui questa loro richiesta dovesse essere ignorata ancora una volta.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *