Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Barcellona. Gotha IV: confermate in Appello molte delle condanne

Tribunale giustiziaLa presidente della Corte d’Assise Maria Pina Lazzara ha confermato quasi integralmente le condanne di primo grado dell’operazione antimafia Gotha IV scattata nel 2013 e condotta dai PM della DDA di Messina Vito Di Giorgio e Angelo Cavallo.

Gli imputati dovevano rispondere a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, detenzione di armi e altri delitti aggravati dalle finalità mafiose. Inflitte condanne che oscillano da un massimo di 13 anni fino a un minino di 8 mesi.

Di seguito l’esito della sentenzaSanto Alesci 9 anni, Salvatore Bucolo 8 anni e 2 giorni, Giuseppe Antonino Treccarichi 6 anni e 8 mesi, Antonio Scordino 7 anni e 8 mesi e 2.ooo euro di multa, Stefano Rottino 10 anni, Francesco Pirri 10 anni e 8 mesi, Carmelo Perroni 6 anni e 8 mesi, Aurelio Micale 6 anni e 8 mesi, Lorenzo Mazzù 10 anni, Carmelo Mazzù 6 anni e 4 mesi, Fabio Nunzio Mazzeo 4 anni e 2 mesi e 1.200 euro di multa, Antonino Mazzeo 7 anni, Salvatore Italiano 5 anni, Massimo Giardina 6 anni, Vito Vincenzo Gallo 7 anni e 8 mesi, Alessandro Crisafulli 11 anni e 8 mesi, Carmelo Crisafulli 6 anni e 8 mesi, Domenico Chiofalo 7 anni e 2 mesi e 2.000 euro di multa, Salvatore Bucolo 8 anni e 2 giorni, Salvatore Artino 5 anni e 4 mesi, Salvatore Campisi 13 anni (concessa l’attenuante dell’art. 8 per avere collaborato).

Sono stati invece assolti per non avere commetto il fatto Alessandro Artino, Antonino Bagnato, Gianni Calderone e Maurizio Sottile.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.