Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Barcellona. Bilancio previsionale 2015, parere favorevole dei Revisori dei Conti

10995932_1536162863332219_8872811579538968714_n
La Presidente Palma Rita Genovese

Il Collegio dei revisori dei conti del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, composto da Palma Rita Genovese, Massimiliano Branca e Massimo Giambò, dopo aver esaminato tutti gli atti, ha approvato nella giornata di ieri il bilancio previsionale per l’esercizio 2015, del Comune barcellonese.

Nello specifico il Collegio ha verificato che il bilancio è stato redatto nell’osservanza delle norme di legge. Gli stessi revisori hanno inoltre rilevato la coerenza interna, la congruità e l’attendibilità contabile delle previsioni di bilancio e dei programmi e progetti, a “condizione” che

si verificano degli accertamenti relativi alle voci Recupero Evasione Tributaria e Proventi concessione edilizia e Proventi concessioni in sanatoria; hanno rilevato anche la coerenza esterna ed in particolare la possibilità che le previsioni proposte di rispettare i limiti disposti per il patto di stabilità e delle norme relative al concorso degli enti locali alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica a “condizione”che vengano rispettate le previsioni dei dati riguardanti le previsioni annuali e pluriennali di competenza mista degli aggregati relativi ai fini del Patto di Stabilità intern.

Il Collegio raccomanda infine la priorità di destinare risorse alla copertura dei debiti fuori bilancio, affinché vengano garantiti gli equilibri economici-finanziari dell’Ente ed l’accantonamento di somme ulteriori, giusta deliberazione della Corte dei Conti n.111/2014/PRSP nell’adunanza del 9 luglio 2014.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.