Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Barcellona. Arresti TirrenoAmbiente, interrogato il sindaco Bucolo

Salvatore Bucolo
Salvatore Bucolo

Un interrogatorio durato 4 ore, durante il quale il sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea Salvatore Bucolo ha respinto tutte le contestazioni a suo carico.

Bucolo è stato arrestato l’8 settembre scorso dalla Guardia di Finanza con altre tre persone con l’accusa di peculato e corruzione nell’ambito dell’Operazione Riciclo, che ha fatto luce sulla sottrazione dei fondi per l’equo indennizzo dalla società TirrenoAmbiente, che gestisce la discarica di contrada Zuppà, al Comune da lui amministrato.

A interrogarlo il GIP Danilo Maffa. Al termine dell’interrogatorio di garanzia il legale di Bucolo, l’avvocato Giuseppe Lo Presti, ha presentato istanza di scarcerazione al GIP e ha preannunciato il ricorso al Tribunale del Riesame.

Il giorno dopo l’arresto del sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea il prefetto di Messina Stefano Trotta, dopo avere accertato la sussistenza dei motivi, come prevede l’articolo 11 del Decreto Legislativo 235 del 31 dicembre 2012, ha notificato agli uffici comunali la sospensione dell primo cittadino dalla carica di sindaco.

In base alla normativa vigente, a sostituire Bucolo durante il periodo di sospensione sarà il vicesindaco Giuseppe Caliri.

.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.