Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Baglioni e Lampedusa, un binomio indissolubile

Claudio Baglioni
Mai come oggi il senso della creazione della kermesse musicale di Claudio Baglioni “O’ Scià” (Odori, suoni, colori d’Isole d’altomare) ha più senso. La 5 giorni musicale arrivata alla sua nona edizione, nacque nel 2003 con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’immigrazione. Musica e solidarietà. Un binomio antico molto spesso portato a termine sui palchi di paesi come Stati Uniti e Inghilterra e raramente compatto e avvincente in Italia (se tralasciamo le infinite maratone televisive come “Telethon, 30 ore per la vita”).

Claudio Baglioni, ideatore di questa ormai consolidata iniziativa che riunisce il fior fiore degli artisti italiani a Lampedusa per 5 serate di musica, è riuscito in qualcosa che pochi artisti italiani hanno saputo fare.

Questa edizione vive più che mai il senso della sua nascita affrontando una situazione abbastanza delicata a Lampedusa, dove si affrontano giorno dopo giorno la disperata ricerca di vivere degli immigrati e l’altrettanto disperata ricerca di sopravvivere da parte degli abitanti dell’isola.

“Un piccolo movimento di idee e coscienza per riflettere e far riflettere” sta alla base del progetto di Baglioni e della sua fondazione

“O’ Scià”.

La fondazione ha ricevuto nel corso degli anni il sostegno di  prestigiose organizzazioni umanitarie a livello europeo. Basti pensare all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNCHR), Amnesty International oltre al Patrocinio del vicepresidente della Commissione Europea.

Comprensione, tolleranza e speranza forgiano il nobile messaggio della fondazione del cantautore romano.

E allora perché no? Per una volta spegniamo la mente, accendiamo il cuore e abbandoniamoci alla musica condividendola con chi ci sta accanto, indipendentemente dal colore della sua pelle. Siamo tutti uguali o tutti diversi.

Il calendario del festival 2011:

27 settembre: Patty Pravo, Pooh, Anna Tatangelo, Mario Biondi, Matilde Brandi, Chiara Canzian, Cugini di Campagna, Maurizio Ferrini, Filippa Giordano, Vinicio Marchioni, Nathalie e Antoine Michel.
28 settembre: Claudio Baglioni, Nino Buonocore, Pino Daniele, Dik Dik, Beppe Fiorello, Irene Fornaciari, Alberto Fortis, Fiorella Mannoia, Stefano Masciarelli, Antoine Michel, Amedeo Minghi, Selene, Zucchero.
29 settembre: Alessandra Amoroso, Ramona Badescu, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Samuele Bersani, Camaleonti, Marco Columbro, Emma Marrone, Loredana Errore, Fichi D’India, Enrico Ruggieri, Francesco Tricarico.
30 settembre: Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Luca Carboni, Teresa De Sio, Formula 3, Greg e Lillo, Lucariello, Marco Masini, Antoine Michel, Pablo e Pedro, Giuliano Palma, Alessandro Preziosi, Paola Saluzzi.
1 ottobre: Annalisa, Claudio Baglioni, Lino Banfi, Pippo Baudo, Ira Losco, Antoine Michel, Ilaria Moscato, Panariello, Max Pezzali, Massimo Ranieri, Alessandro Siani.