Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Attualità. Barcellona PG, partecipato il convegno tenutosi a San Vito sui bisogni dei diversamente abili

MESSINA. “Dai soggetti con bisogni speciali alla legge Dopo di Noi”. Questo il tema del convegno che si è tenuto nei giorni scorsi all’Auditorium San Vito di Barcellona Pozzo di Gotto. A organizzarlo il Lions Club locale, l’associazione Cammino e l’Ordine degli Avvocati, con il patrocinio del Comune. L’incontro, fortemente voluto dai Lions che da sempre prestano particolare attenzione ai soggetti con bisogni speciali, ha posto l’attenzione sulla normativa di recente introduzione diretta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità grave, attraverso importanti strumenti pubblici e privati, accompagnati da significative agevolazioni fiscali.

Dopo i saluti dell’amministrazione comunale, del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, dei presidenti del Lions Club Barcellona Pozzo di Gotto e del Leo Club, del procuratore capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona, ha aperto la sessione delle relazioni tecniche Concetta Simone, assistente sociale NPI ASP Messina, che ha illustrato i compiti e il vasto campo di operatività dei Servizi Sociali e dei consultori familiari con riferimento ai minori ed soggetti con bisogni speciali.

A seguire ha svolto la relazione di Raffaele Tommasini, Ordinario di Diritto Civile dell’Università di Messina, che ha relazionato sulla esigenza di protezione dei soggetti vulnerabili e sulla delicata questione della individuazione delle situazioni meritevoli di tutela alla luce della normativa introdotta dalla legge 112/2016 meglio conosciuta come Dopo di Noi. L’ultima relazione, quella di Silverio Magno, ha offerto una attenta disamina degli strumenti contrattuali individuati dal legislatore per dare attuazione concreta alla tutela dei soggetti con bisogni speciali nel momento in cui vengono a mancare i genitori che li hanno seguiti fino a quel momento.

I lavori, seguiti da un folto e attento pubblico, sono stati introdotti da Santina Maiorana, responsabile della formazione dell’Ordine Avvocati Barcellona, e moderato da Giuseppina Siracusa, delegato del Distretto 108 YB Lions International al “Progetto Laboratorio Arte Musiva per Soggetti Autistici”. A concludere Rita Ielasi, presidente dell’associazione Cammino di Messina.