Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

ATO, aspettando le SRR firmata la continuità del servizio

Il presidente della Regione Rosario Crocetta

Il presidente Crocetta ha firmato l’ordinanza per la continuità del servizio dopo lo scioglimento degli ATO. Il via libera è arrivato ieri sera, durante la Giunta convocata a Catania.

Grazie all’ordinanza si garantirà la continuità del servizio e dei rapporti di lavoro presso tutti i 27 ATO della Sicilia dopo lo stop alle attività di gestione che fino al 30 settembre saranno di competenza delle Società o dei Consorzi d’Ambito.

Negli ATO sarà inviato un commissario regionale, che entro la metà di gennaio 2014 dovrà definire il passaggio delle competenze degli Ambiti Territoriali alle SRR e ai Comuni.

Il commissario avrà competenze diverse a seconda dei casi:  o la gestione diretta dei servizi da parte della Società o dei Consorzi d’Ambito o l’esternalizzazione degli stessi, che

saranno affidati a ditte private.

“In ogni caso -spiega Clara Crocè, segretario generale della FP Cgil di Messina- il commissario avrà il compito di garantire la continuità del servizio e dei rapporti di lavoro secondo le direttive assessoriali e nel rispetto dell’accordo-quadro siglato il 6 agosto scorso, che è ripreso più volte dall’ordinanza come strumento di riferimento per la tutela dei livelli occupazionali. Tra i poteri del commissario ci sarà anche quello di attingere, in caso di inadempienze nei pagamenti da parte dei Comuni, ai trasferimenti regionali destinati agli stessi”.

Per la definizione di tutte le problematiche di carattere tecnico si aspetta una direttiva che l’assessore regionale competente definirà nei prossimi giorni. Per quanto riguarda invece la chiusura vera e propria degli ATO, si attiverà presso l’assessorato all’Economia un’unica gestione liquidatoria.

Questa sera alle 19 l’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua incontrerà FP Cgil, FIT Cisl e UilTrasporti per definire i passaggi riguardanti Messina. Anche il commissario straordinario della Provincia Filippo Romano ha già convocato i sindaci  per discutere la costituzione della SRR.