Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

ATM, oltre il danno la beffa

20121023-122703.jpg

Nota del direttore generale dell’ATM Claudio Conte sull’impiego dei lavoratori in esubero. L’ordine di servizio n. 81 recita testualmente:

“Le SS.LL., in caso di mancanza di bus e/o tram, devono provvedere ad impiegare il personale di linea nelle restanti mansioni che il CCNL prevede per i conducenti di linea (plurimansioni), ove di utilità per l’Azienda, ed ove tecnicamente procedibile. Diversamente il personale in esubero deve essere collocato d’ufficio fuori servizio.

Quanto sopra quale ovvia conseguenza del fatto che non può corrispondersi una retribuzione in mancanza di una prestazione. La presente disposizione deve estendersi anche al restante personale, con l’unica variante che la mansione alternativa in cui impiegare il personale in esubero dovrà essere di volta in volta concordata con il sottoscritto”.

Resta da vedere cosa farà anche il direttore generale Conte. Visto che il suo provvedimento svuoterà l’azienda, resterà al proprio posto o si considererà in esubero e se ne starà a casa senza stipendio?