Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Assopace Palestina Sicilia, “Un’altra difesa è possibile”: online per spiegare il no alla guerra

Alla vigilia della Festa della Repubblica, conferenza stampa video oggi alle 11 su Facebook per presentare la nuova proposta di azione e la nuova fase di mobilitazione della Campagna “Un’altra difesa è possibile“. Assopace Palestina Sicilia e le altre 5 reti promotrici Controllarmi (Rete italiana per il disarmo), Rete della pace, Sbilanciamoci, Forum nazionale servizio civile, CNESC (Conferenza nazionale enti servizio civile) e Interventi civili per la pace organizzano questo momento pubblico di rilancio della Campagna. Una mobilitazione sostenuta dalla grande maggioranza della società civile italiana che lavora per la pace, i diritti, il disarmo, il Servizio Civile nata a Verona durante “Arena di Pace e Disarmo” del 2014 per chiedere l’istituzione di un Dipartimento della difesa civile non armata e nonviolenta. Nel corso della 17ª legislatura la nostra Campagna era riuscita a raccogliere le firme sufficienti per una proposta di legge di iniziativa popolare, successivamente trasformata in proposta di legge parlamentare con più di 70 firmatari incardinata nelle competenti Commissioni della Camera dei deputati. Con il cambio di legislatura e con la nuova situazione politica e i cambi di Governo le Reti promotrici di “Un’altra difesa è possibile” hanno deciso di compiere insieme un nuovo passo, nell’ambito di quanto stabilito dalla Costituzione, per far continuare a chiedere la creazione di un “luogo istituzionale” in cui poter esercitare concretamente il diritto-dovere di difesa della patria con modalità non armate e nonviolente.