Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Assegnazione alloggi, le famiglie nella scuola di Catarratti

Foto Dino Sturiale

Il principio del rispetto delle regole è passato. Non è stato facile, soprattutto di fronte al dramma umano di 5 nuclei familiari senza una casa, ma alla fine l’amministrazione Accorinti è riuscita a venirne a capo.

E così, già forse tra poche ore, le famiglie che da nove giorni occupano Palazzo Zanca e le altre due con gli stessi problemi si trasferiranno nella scuola di Catarratti, attrezzata per le emergenze del genere.

“Le aule destinate alle famiglie sono pulite, in ordine e attrezzate -dichiara l’assessore al Risanamento Sergio De Cola. C’è una graduatoria che abbiamo ereditato e la stiamo esaminando, man mano che verificheremo le istanze assegneremo le case definitive.

Non è stato facile individuare una sistemazione temporanea, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Purtroppo non abbiamo a disposizione centinaia di case. ne abbiamo 10 a andranno ai primi 10 che ne hanno diritto”.

Dopo giorni di ricerche e discussioni, alla fine la soluzione è arrivata grazie alla Protezione Civile del Comune di Messina, che ha messo a disposizione 5 aule della scuola di Catarratti, che è gestita dalla Croce Rossa e da volontari.

“Non potevamo ignorare il principio della legalità -ribadisce ancora una volta De Cola. Stiamo cercando di avere più case disponibili ma serve tempo. Si parla di alloggi vuoti e disponibili? Benissimo, ce li segnalino e agiremo di conseguenza. Non siamo stati insensibili alle esigenze di queste famiglie, abbiamo parlato a lungo e spero che abbiamo capito lo sforzo che abbiamo fatto per aiutarli”.