#ARS. NCD apre a Crocetta, i 5 Stelle: “Vergognoso inciucio sulla pelle dei siciliani e degli elettori del PD”

Sala D'Ercole“Si scrive collaborazione, si legge vergognoso inciucio”. Questo il duro commento del 5 all’ARS commenta l’apertura dell’ al Governo Crocetta a quello che definisce come “l’ennesimo episodio di una eterna farsa in cui è soprattutto il PD a rimetterci gli ultimi brandelli di credibilità e i siciliani le penne”.

Senza mezzi termini, il capogruppo Giorgio Ciaccio dichiara che “Mentre la Sicilia affoga nei debiti

e senza alcuna prospettiva all’orizzonte il governo continua a cercare puntelli per continuare a vivacchiare anziché cercare di risolvere i problemi delle aziende, dei lavoratori e dei giovani.

Ora ci sarà da vedere le contropartite che arriveranno all’NCD, anche se se ne intravede chiaramente una: la Commissione Bilancio a Vinciullo. Vedremo in seguito cosa fiorirà nei posti di sottogoverno”.

“Quello che ci chiediamo -incalza il parlamentare Giancarlo Cancelleri– è come possano gli elettori del PD continuare a sopportare cose del genere. A tutto c’è un limite e questo partito li ha nettamente superati tutti. Crocetta sta dimostrando che pur di restare a galla venderebbe l’anima al diavolo. La cosa terribile è che mentre lui galleggia la Sicilia affonda”.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.