Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Arrivano 27 milioni per la Rete Ecologica Siciliana

Prorogata la scadenza del bando del Fesr 2007-2013 “Tutela, sviluppo sostenibile e promozione imprenditoriale del sistema della Rete ecologica siciliana” dell’assessorato al Territorio e Ambiente della Regione siciliana. Il bando attiva risorse comunitarie per 27 milioni di euro destinate alle piccole e medie imprese del settore della fruizione turistica e turistico-alberghiera.

Il dirigente generale del dipartimento Ambiente Giovanni Arnone ha  posticipato di sessanta giorni la data di scadenza del bando, originariamente prevista per il 20 luglio, al 18 settembre prossimo.

A determinare la proroga le numerose richieste da parte di imprese e professionisti che, spiegano all’Assessorato, “hanno sottolineato la necessità

di avere progettazione cantierabile e munita del titolo abilitativo edilizio corrispondente e le difficoltà oggettive insite a tale stato di avanzamento”.

Il bando finanzia interventi relativi ad attività ricettive alberghiere ed extralberghiere e di ristorazione direttamente correlate alla gastronomia tradizionale tipica siciliana e ai prodotti naturali e caratteristici o che operano nei comuni della Rete ecologica siciliana. Per le attività ricettive saranno ammessi esclusivamente interventi di riconversione e riqualificazione del patrimonio immobiliare già esistente di alberghi, motel, villaggi albergo, residenze turistico-alberghiere, campeggi, villaggi turistici, esercizi di affittacamere, case ed appartamenti per vacanze, case per ferie, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, aziende turistico-residenziali, turismo rurale, ad esclusione delle attività agrituristiche.