Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Arrestato il rapinatore di Provinciale: è un rumeno di 19 anni

013196_berger_cristian_mihaiTre rapine in meno di 10 giorni. Ma le telecamere lo hanno tradito e così è finito a Gazzi. Identificato finalmente il rapinatore che negli ultimi giorni avevano creato panico a Provinciale.

In manette Cristian Mihai Berger, rumeno, 19, accusato di avere messo a segno tre rapine (due in altrettante farmacie il 20 e il 24 ottobre scorsi, l’altra in un supermercato quattro giorni fa. Oggi gli agenti di una Volante lo hanno individuato in viale San Martino, nei pressi di Villa Dante.

“Le sue fattezze fisiche corrispondevano perfettamente all’individuo che lo scorso 28 ottobre era stato ripreso dal sistema di videosorveglianza di un supermercato -spiegano dalla Questura di Messina. Poco dopo aver effettuato un sopralluogo nell’esercizio commerciale insieme a un complice, ancora ignoto, aveva effettuato la rapina con il volto nascosto e armato di pistola, riuscendo poi a fuggire nonostante il tentativo di alcuni clienti di bloccarlo”.

A dispetto della giovane età Berger ha già a proprio carico reati contro il patrimonio ed è stato condotto negli uffici di Polizia. Gli accertamenti effettuati sul luogo delle precedenti rapine, grazie ai sistemi di videosorveglianza che hanno registrato tutto e le diverse testimonianze acquisite hanno permesso di accertare le responsabilità del rumeno.

Considerati i gravi indizi di colpevolezza raccolti a suo carico, Berger è stato sottoposto a fermo di PG e su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Federica Rende è stato condotto nel carcere di Messina Gazzi.