Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Arcigay Messina, Rosario Duca è il nuovo presidente

Da sinistra: Rosario Duca, uno dei soci e Peppe Franco

Cambio della guardia all’Arcigay di Messina. Dopo 2 anni di intensa attività Peppe Franco ha lasciato la presidenza. A raccogliere il testimone Rosario Duca, dopo un biennio come segretario organizzativo. “Proseguirò il lavoro iniziato con Peppe -puntualizza. Abbiamo lavorato bene e realizzato tanto, adesso dobbiamo mantenere i risultati raggiunti e porci nuovi obiettivi”.  Intanto la prima vera novità dell’Arcigay di Messina è che il nuovo direttivo non è composto solo da componenti della comunità Lgbt (lesbiche, gay, bisex e trans) ma anche da etero. 

“I problemi che poniamo e che abbiamo posto -spiega Peppe Franco- riguardano le persone e non categorie specifiche. Ecco perché abbiamo deciso di inserire nel direttivo anche chi non appartiene alla comunità gay. Visti i temi e le battaglie da portare avanti (rifiuto di qualunque forma di razzismo o intolleranza, istituzione del registro delle coppie di fatto, informazione sessuale tra i giovani) c’è bisogno dell’apporto di tutti”. 

Negli ultimi due anni, tra le numerose iniziative messe in campo, l’Arcigay ha riattivato il dialogo bloccato da 20 anni con le istituzioni messinesi promuovendo il lavoro dell’associazione sul territorio, ha attivato con la Provincia regionale l’Osservatorio antidiscriminazione, si è impegnato in un’opera

di sensibilizzazione nel sociale, ha organizzato dibattiti con le autorità locali sulle coppie di fatto e su temi come “omosessualità e religione”, ha organizzato con il Circolo Arci “Thomas Sankara” e con la comunità Rom una fiaccolata in occasione della Giornata della Memoria e dal dicembre del 2009 ha lavorato sulla promozione  e la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. 

Il tavolo della presidenza durante le elezioni

E in attesa che il sindaco Giuseppe Buzzanca risponda ad una nuova richiesta di incontro rispetto all’attivazione del registro delle Unioni Civili (si attendono segnali anche dai primi cittadini di Barcellona e Taormina) il neo presidente Rosario Duca si sta già muovendo con nuove iniziative che andranno ad affiancare quelle iniziate due anni fa che sono ancora in itinere. 

Negli ultimi giorni sono state siglate numerose convenzioni (con il Circolo Pickwick, con ’associazione sportiva “Messinaudace” per un torneo di calcetto che si svolgerà a dicembre e con diversi locali e negozi) che prevedono sconti per tutti i soci dell’Arcigay di Messina. 

“Vorrei sottolineare -puntualizza Duca- che chiunque si può tesserare con la nostra associazione. Noi per primi rifiutiamo qualunque forma di discriminazione e non siamo una comunità chiusa riservata solo ai gay. Ci sono molte cose da fare e per ottenere dei risultati c’è bisogno dell’aiuto di tutti”.