Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Anonymus

Anonymus

Genere: drammatico

Durata: 130 min

Produzione: Gran Bretagna 2011

Regia: Roland Emmerich

Interpreti: Rhys Ifans, Vanessa Redgrave, Joely Richardson, Derek Jabobi.

Il nobile Edward de Vere è un bambino prodigio nel campo della letteratura. A 9 anni si esibisce a corte in una prima versione della commedia “Sogno di una notte di mezza estate” da lui scritta nel ruolo di Puck.

Dopo la morte dei genitori, il ragazzo è cresciuto in casa di William Cecil, primo consigliere della regina, in un clima puritano e repressivo.

Anni dopo De Vere uccide un uomo e William Cecil ne approfitta per ricattarlo, costringendolo

a sposare sua figlia Anne e a rinunciare alla letteratura. Le opere di De Vere non sono pubblicate perché il teatro è considerato disdicevole.  Nonostante tutto, verso la fine dell’età elisabettiana, de Vere trova il modo per mettere in scena le sue opere e decide di attribuire il suo lavoro ad un altro: il giovane e poeta Ben Jonson, che però rifiuta.

Così, i testi di De Vere arrivano in mano ad un attore quasi illetterato, William Shakespeare, che presenta come proprie le opere. I testi hanno sempre più successo sia tra il popolo che a corte, dove la regina Elisabetta è una grande appassionata di teatro.

A far da cornice a queste vicende vi sono gli intrighi  di corte per decidere il successore di Elisabetta I.

Paolo Failla

Sano di mente nonostante un'infanzia con classici Disney e cartoni animati giapponesi, il battesimo del fuoco arriva con i film di Bud Spencer e Terence Hill, le cui opere sono tutt'ora alla base della sua visione sull'ordine del cosmo. Durante l'adolescenza conosce le opere di Coppola, i due Scott, Scorsese, Cameron, Zemeckis, De Palma, Fellini, Monicelli, Avati, Steno e altri ancora. Su tutti Lucas e Spielberg . Si vocifera che sia in grado di parlare di qualsiasi argomento esprimendosi solo con citazioni varie. Ha conosciuto le vie della Forza con una maratona di Star Wars di oltre 13 ore.