Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Annullato il tavolo tecnico convocato a Palermo per i vigili urbani

Annullato il tavolo tecnico convocato dall’assessore regionale agli Enti Locali Patrizia Valenti per risolvere il nodo della proroga dei contratti a 20 vigili urbani e per l’immissione in servizi dei 12 idonei del Comune di Messina.

“L’assessore ha annullato l’incontro senza  alcuna motivazione ed era già stato rinviato -dichiarano il segretario generale della FP Cgil Clara Crocè e Otello Del Prete, responsabile del comparto. Evidentemente, l’assessore Valenti non sa quale soluzione prospettare per garantire  la continuità lavorativa ai 20 vigili, che nei prossimi giorni andrano ad allungare la lunga lista dei disoccupati messinesi.

La verità è una. In sede di audizione in Commissione Lavoro convocata dall’onorevole Marcello Greco, la FP Cgil aveva detto chiaramente che la soluzione prospettata dall’assessore Valenti poteva incontrare degli ostacoli.

Purtroppo non siamo stati ascoltati -continuano Crocè e Del Prete- e il finanziamento è stato annullato dal Commissario dello Stato. La vicenda è stata affrontata con molta superficialità. La questione del vigili urbani di Messina doveva, a nostro giudizio, essere affrontata nel suo complesso attraverso il tavolo tecnico regionale più volte invocato e mai convocato”.

Messi alle strette, con un contratto che non sarà rinnovato ed un altro che non partirà, i 32 vigili urbani daranno il via ad una stagione di proteste e per lunedì è già stata organizzata la prima mobilitazione.