Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ance Messina, rinnovate le rappresentanze negli enti paritetici

Il Consiglio Direttivo dell’Ance Messina, all’unanimità dei presenti, ha rinnovato le rappresentanze datoriali all’interno degli Enti Paritetici Provinciali dell’edilizia.

Si tratta dei componenti nominati dall’associazione di categoria dei datori di lavoro che, insieme a quelli in rappresentanza dei sindacati dei lavoratori, gestiscono il sistema edile nella provincia di Messina.

Per la prima volta sarà presente in ciascuno degli organi di gestione anche un rappresentante degli artigiani, in virtù di un accordo territoriale sottoscritto dall’Ance e dalle organizzazioni artigiane più rappresentative sul territorio.

Il nuovo Presidente della Cassa Edile di Messina è Giuseppe Lupò. Al Comitato di Gestione siederanno per l’Ance Messina Franco Musumeci, Tindaro Calabrese, Rosario De Domenico e Maurizio Maiorana, mentre per la CNA Messina Luca Fabio Calabrese.

Nel Consiglio Generale invece, sono stati nominati dall’Ance Messina Antonio Gugliandolo, Rosario Presti e Leone Pidalà.

Gaetano Mancuso è stato confermato come Presidente dell’Ente Scuola Edile di Messina. I nuovi rappresentanti dell’Ance Messina all’interno del CdA dell’Ente Scuola sono Basilio Castrovinci, Franco Barresi, Emanuele Bonfiglio e Rossella Travia. Il componente segnalato dagli artigiani del CLAAI è Luigi Spignolo.

Carmelo Gangemi è invece il nuovo Presidente dell’Ente Sicurezza Edile-CPT di Messina, che sarà affiancato, all’interno del Consiglio di Amministrazione per la parte datoriale da Vincenzo Lanzafame dell’Ance e da Giovanni Lo Re per la SADA-CASARTIGIANI.

“Queste nomine -dichiarano all’ANCE Messina- mirate a dare nuova linfa alle rappresentanze datoriali, giungono al termine di un aperto confronto al nostro interno, dal quale è scaturito l’impegno da parte di tutte le componenti per il migliore funzionamento degli Enti Paritetici Provinciali, che costituiscono uno strumento indispensabile di supporto per l’intero sistema edile, colpito da una crisi senza precedenti”.