Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Amore, sesso, amicizia: istruzioni per l’uso

Cos’è il sesso? E’ qualcosa che ci fa stare bene? E in quei momenti, si pensa davvero che quella sia la persona della tua vita? Beh, questo è ancora tutto da capire. Cos’è più facile, fare l’amore o fare sesso?

Che domanda bizzarra! Ci vorrebbe una persona altrettanto bizzarra per rispondere. Per il momento, limitiamoci a registrare esperienze diverse tra alcune under 30 messinesi.

Giulia (il nome è di fantasia, come gli altri) è una ragazza di 20 anni che ama fare sesso con persone diverse a giorni alterni. Insomma, è come se avesse 4 fidanzati: tutti le fanno regali, tutti la portano a cena fuori e tutti la fanno godere. Alla domanda “Sei felice?” lei risponde “Sì. Sono libera”. “Libera da cosa?”. “Libera da pensieri, emozioni, sensazioni che fino adesso mi hanno fatta soffrire. Sto con un uomo perché mi piace o, meglio ancora, quando mi conviene. Ricorda: un uomo è come una foglia appesa ad un albero. Le donne sono l’albero e senza noi gli uomini non hanno motivo di esistere”.                                                         

La ascolto e ad un tratto è come se il mio stesso essere donna avesse perso i sensi… Ma cosa vuol dire che gli uomini non hanno motivo di esistere? Non è forse l’uomo che amiamo che ci rende più belle? Non è il suo messaggio improvviso che ci fa sorridere? Non è il litigio con lui che ci rende nervose?

È anche vero però che la delusione porta molte volte a diventare come Francesca, che a 30 anni ha scelto di essere libera e di non impegnarsi. “Mi piace il pene”, dichiara senza problemi durante la nostra chiacchierata. “Piuttosto che farlo gratis, oltre la pizza, scrocco anche un gioiello o una vacanza. Senza impegni”. “Sei una prostituta insomma?”. “No, mi definirei più un’amante a tempo pieno che in cambio, dall’uomo con cui fa sesso ha la sua parte migliore: i suoi regali! Io lo accontento sotto il profilo sessuale e lui ricambia affettuosamente la mia generosità”. “Benvenuta nel mondo delle escort”. “No, a me piacciono i maschi e ci vado a letto. Se scappa il regalino bene, altrimenti mi è rimasto il sesso”. Francesca parla di libertà, ma quanto è importante la libertà? Fare

sesso senza amore rende davvero liberi o ci rende ancora più schiavi di noi stessi?

Antonella, 27 anni, pensa solo alla carriera, tanto “per figli e mariti c’è sempre tempo”. Prendo appunti e penso che non ne posso più di tutto questo. Voglio il pathos, anche solo per una notte. Voglio leggere la passione negli occhi del mio uomo. Se sembra troppo bello forse lo è, quindi lasciamoci andare e cerchiamo le emozioni. Ma quelle vere, quelle che Schlink racconta in The Reader: “quella notte stessa m’innamorai di lei. Non dormii profondamente, la desideravo, la sognavo, credevo perfino di sentirla…il mio sesso era in continua agitazione, ma io non volevo masturbarmi. Volevo stare con lei”. 

Che fine ha fatto il corteggiamento? L’abbiamo svenduto come un capo di vecchia stagione in un out-let? Io credo che l’amore esista. L’amore quello vero. L’amore che ti dà i brividi. Forse la paura di amare è più forte della paura di mancarsi di rispetto ed è questo alla fine che ci tradisce.

Sono molte le donne che pensano che in un rapporto a due non ci sia niente di meglio che viziare il proprio uomo e (perché no?) dare sfogo alle fantasie più bislacche ed impronunciabili. Forse è quello il momento più bello, quando si costruisce l’intimità con il proprio compagno. Guardarsi negli occhi in mezzo a mille persone e sapere che con lui e solo con lui hai quel piccolo e proibito segreto che nessuno verrà mai a sapere.

“Io sono una donna che ha trovato l’amore, il vero amore. Quello sconvolgente, quello che ti fa pensare e ti fa dire non posso vivere senza te amore”. Frase banale probabilmente, ma è quella che ogni donna dovrebbe ripetersi ogni qual volta si presenta un legame difficile da gestire.

“Il mio unico e vero amore? La mia migliore amica”. Deluse e stremate da uomini pigri, capricciosi, viziati, egoisti e che non crescono mai, alla fine è quello che sotto, sotto pensano molte donne. È vero che l’amore è anche una forma di amicizia? Forse sì. Come l’amore però, l’amicizia è uno dei sentimenti più fugaci. Per evitare di cadere nella trappola delle “finte amiche” è bene distinguere sempre tra conoscenza e amicizia. Del resto, come scrive Catherine Dunne nel suo romanzo “L’amore o quasi”, “le amiche sono impagabili. Dio te le dà per scusarsi per la famiglia che ti è toccata”.