Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Amministrative, presentate le liste. Primo Tinaglia, ultimo Villari

Il primo a presentare la lista per le amministrative 2013 di Messina è stato Alessandro Tinaglia, il leader di reset!, che l’ha depositata alle 8.35 di questa mattina, l’ultimo Angelo Villari di Cambiamo tutto. La sua lista è stata presentata alle 12.02 e c’è chi sostiene che questi due minuti potrebbero pregiudicare la sua ammissione. In ogni caso, a decidere sarà la Commissione di Garanzia, che ha 24 ore per pronunciarsi.

E veniamo alle liste presentate, 18 in tutto: dieci meno delle amministrative del 2008, per le quali ci furono sei candidati sindaco contro i sette di questa tornata elettorale. Otto le liste che sosterranno il candidato del centrosinistra Felice Calabrò (PD,

DR, UDC, Il Megafono, Progressisti Democratici, Felice per Messina, Messina Nuova e La Farfalla).

Tre in meno per Enzo Garofalo, candidato del centrodestra (PDL, SiamoMessina, Fratelli d’Italia, Autonomisti per Messina e Popolo dell’Avvenire).

Un’unica lista per tutti gli altri candidati sindaco: Renato Accorinti, Maria Cristina Saija, Gianfranco Scoglio, Alessandro Tinaglia e Angelo Villari.

E veniamo alle curiosità. Accorinti non presenterà candidati propri per la presidenza del IV e del V Quartiere, dove sosterrà i renziani uscenti Ciccio Palano Quero e Alessandro Russo. Il centrosinistra avrà invece due candidati alla presidenza del VI Quartiere: uno presentato dalla coalizione, l’altro dal movimento Il Megafono. Come già annunciato i grillini non parteciperanno alla competizione nelle Circoscrizioni perché essendo Messina una città con meno di 250 mila abitanti, per legge non dovrebbe avere i Quartieri.