Ambiente. Degrado a Messina, lo chef Caliri adotta aiuola della Passeggiata a Mare

Messina chef Caliri aiuola SiciliansDove l’amministrazione Accorinti promette e non mantiene o, nel migliore dei casi, è assente, ancora una volta intervengono i privati. Questa volta a scendere in campo è lo chef , che con il proprio staff ha adottato una delle centinaia di aiuole abbandonate della città. “Basta guardare le fotografie scattate prima e dopo gli interventi per capire in che condizioni versava l’aiuola della Passeggiata a Mare -si legge nella nota di Caliri. Un lembo di verde che costituisce un biglietto da visita

della città per i turisti che si recano su quel tratto di passeggiata poco lontano dalla batteria Masotto.

Messina aiuola degrado SiciliansGrazie all’iniziativa di chef Caliri quell’aiuola è ritornata a vivere. E’ stato necessario chiamare una ditta specializzata per rivitalizzare quello che appariva in coma profondo. Via le erbacce, via i rifiuti. E poi un’operazione di maquillage per l’intera aiuola che adesso mette in vetrina della piante di tutto rispetto e può contare su un vero e proprio impianto di irrigazione. Lo chef Caliri e il personale del ristorante nel quale lavora hanno dimostrato di avere il pollice verde e, da privati, hanno deciso di adottare quello spazio per sempre”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *