Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Altri tagli da Trenitalia in Sicilia, penalizzata pure Messina

Il Minuetto

Nuovo allarme trasporti per la Sicilia. Dal 10 marzo Trenitalia sopprimerà altri 105 collegamenti interni, indebolendo ulteriormente il trasporto all’interno dell’Isola.

La questione mobilità in Sicilia è una delle più critiche, la politica di dismissione adottata da Trenitalia ormai da molti è stata oggetto più volte di critiche e richieste di attenzione. I deputati Garofalo e Germanà nei mesi passati hanno rappresentato in diverse occasioni il problema in Parlamento, sia in termini generali che relativamente ai tagli sulle linee ferrate.

Adesso, a denunciare la decisione delle Ferrovie sono i segretari regionali Fit Cisl Ferrovie e Fit

Cisl Sicilia Mimmo Perrone e Amedeo Benigno, preoccupati soprattutto per i posti di lavoro che si perderanno. Insieme a loro però anche i pendolari, per l’ennesima inefficienza che stanno per subire.

Tra le tratte che saranno colpite dai tagli ci sono i collegamenti tra Messina e Catania, Messina e Milazzo, la Palermo-Agrigento e la Palermo-Trapani, la Agrigento-Catania e la Siracusa-Taormina. E ancora: la Siracusa-Modica, la Taormina-Catania e diverse altre tratte interne.

L’appello della Cisl è andato al presidente della Regione Rosario Crocetta, sulle cui spalle gravano anche le scelte dei governi precedenti, che hanno preferito puntare sul trasporto sul gommato piuttosto che sulle linee ferroviarie. I sindacati chiedono il rilancio delle tratte interne ed una programmazione unica che porti ad un sistema integrato di trasporti.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.