Alloggi IACP, aperti due cantieri a Camaro e al Villaggio Matteotti

Due cantieri già aperti e altri due che saranno avviati a breve. E’ il primo risultato del Tavolo permanente per il monitoraggio delle opere dell’Iacp finanziate e cantierabili ma bloccate da tempo, attivato dopo la manifestazione di protesta di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Messina.

Stamane il commissario dell’Iacp Venerando Lo Conti, i segretari generali delle federazioni degli Edili di Cgil, Cisl e Uil Biagio Oriti, Pippo Famiano e Pippo De Vardo ed  i rappresentanti legali delle imprese che si sono aggiudicate i lavori si sono confrontati per fare il punto della situazione.

I cantieri dove si è già al lavoro sono quelli per i 46 alloggi a Camaro Sottomontagna e per i 50 alloggi del Villaggio Matteotti.

style="text-align: justify;">Nei prossimi giorni si aprirà il cantiere dei 65 alloggi a Bordonaro e poco dopo è previsto l’avvio della costruzione di altri 50 alloggi, sempre a Bordonaro.

Su precisa richiesta dei sindacati di categoria, il Tavolo si aggiornerà ciclicamente per una verifica continua sull’avanzamento dei lavori.

“Un altro importante punto d’accordo -sottolineano Oriti, Famiano e De Vardo- riguarda l’impegno da parte delle imprese, dove è possibile, di assumere manodopera locale per dare una boccata d’ossigeno all’occupazione del settore edile nella provincia di Messina dove negli ultimi cinque sono stati persi oltre cinquemila posti di lavoro. E’ nostra intenzione -concludono i dirigenti sindacali- di proseguire il percorso già intrapreso con l’Iacp con gli altri Enti appaltanti della provincia. A tal proposito, abbiamo già inviato una richiesta ufficiale di incontro con il Consorzio Autostrade Siciliane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.