Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Alfredo Crupi coordinatore provinciale di Rifondazione Comunista

Per il nuovo esecutivo di Rifondazione Comunista della provincia di Messina si dovrà aspettare il congresso di ottobre. Nel frattempo, a reggere il partito sarà un coordinamento guidato da Alfredo Crupi.

Accanto a lui, Carmelo Picciotto, segretario del circolo Peppino Impastato di Messina,  e Giada Galletta, giovane comunista, componente il direttivo del circolo Peppino Impastato di Messina. Maurizio Fazio, segretario del circolo F. Lo Sardo di Naso, mantiene l’incarico di responsabile degli enti locali e dovrà anche coordinare i diversi circoli del territorio fino al congresso, mentre Arcangelo Serruto, del circolo E. Drago di Tusa, continuerà ad essere il responsabile dell’organizzazione e del tesseramento.

Orazio Munafò del circolo Ballotta di Barcellona P.G. è stato confermato tesoriere, così come Ketty Bertuccelli, che continuerà a seguire la stampa.

“Alla presenza di 21 membri provenienti dai circoli di Messina, Giardini, Milazzo, Barcellona P.G., Naso-Capo d’Orlando, Patti-Gioiosa Marea, Caronia, Castel Di Lucio e Tusa -dichiarano i portavoce- si è svolto un lungo dibattito che si è incentrato sulle recenti elezioni amministrative nella nostra provincia, con particolare attenzione alla valenza di quelle di Messina, con l’affermazione di Renato Accorinti quale sindaco della città e il buon risultato della lista Cambiamo Messina dal basso. Risultati questi, che hanno visto la partecipazione attiva di Rifondazione Comunista sotto il profilo organizzativo e politico”.

Il CPF ha deliberato di rimandare l’elezione del nuovo segretario provinciale e della segreteria, che saranno individuati nel corso del prossimo congresso nazionale di ottobre, quando si determinerà la linea politica di Rifondazione Comunista e il gruppo dirigente che dovrà attuarla. Alla luce di queste considerazioni, l’assemblea ha optato per un coordinamento provinciale.