Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Al via l’informatizzazione delle biblioteche della provincia di Messina

BibliotecaLe biblioteche della provincia di Messina saranno più tecnologiche. Il progetto, per informatizzare una quarantina di strutture regionali e comunali, già appaltato nel corso dell’estate, è in fase di esecuzione a cura del raggruppamento guidato da Elastro Società cooperativa di Roma, che ha presentato un ribasso del 5,549%, su un importo a base d’asta di 198.450 euro. La copertura finanziaria è assicurata attraverso fondi comunitari del Po Fesr 2007-2013.

Via libera a forniture e installazione, come previsto dalla gara della Soprintendenza ai Beni culturali, per “l’ampliamento della rete informatizzata per la catalogazione nell’ambito del servizio bibliotecario regionale/Polo di Messina ed inserimento terminali nei Parchi archeologici della provincia”.

Da potenziare le postazioni telematiche e le reti di Soprintendenza, biblioteche comunali di Capo d’Orlando, Gioiosa Marea, Itala, Lipari, Messina, Milazzo, Mistretta, Naso, Nizza, Barcellona, Pace del Mela, Patti, Piraino, Sant’Alessio, San Marco D’Alunzio, Santa Teresa Riva, Taormina e Villafranca Tirrena.

Interventi anche nelle biblioteche del liceo classico Maurolico, del Seminario arcivescovile, del Teatro Vittorio Emanuele, della parrocchia di Venetico superiore, della Provincia regionale, delle sedi municipali di Alì, Castroreale, Furci Siculo, Gualtieri Sicaminò, Malfa, Roccalumera, Rodì Milici, Rometta, San Piero Patti e Santa Lucia del Mela.

Da attivare pure collegamenti telematici presso la sede dell’associazione Allegra e il Municipio di Messina, nei locali del Seminario vescovile di Patti, della parrocchia di Santa Lucia di Mistretta e dell’associazione Vivere insieme di Nizza Sicilia.