Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Al via il 20 luglio la IX edizione del Salina Festival: 5 giorni di musica e cultura

Salina FestivalConto alla rovescia per la IX edizione del Salina Festival, in programma dal 20 al 25 luglio a Salina nell’arcipelago delle Isole Eolie, sotto la direzione artistica di Massimo Cavallaro.

Il festival è promosso e fortemente voluto e sostenuto dalle amministrazioni comunali di Santa Marina Salina e Malfa e da una rete di sponsores locali.

Anche quest’anno il programma, sarà piuttosto nutrito e consentirà ai tanti appassionati di godere delle proposte musicali scelte da Massimo Cavallaro e delle bellezze dell’isola di Salina.

Spiccano la passeggiata sonora all’interno del Parco Acustico e i fenicotteri migranti, perfomance di arte pubblica di Ambra Mirabito, realizzati con la tecnica dell’origami.

Grande attesa per i Quintorigo, che il 24 luglio si esibiranno a Lingua. Sono quattro straordinari musicisti che propongono da sempre un originale mélange di suoni e generi musicali: classico, rock, jazz, punk, reggae, funky, blues. Il grande pubblico li ha conosciuti al Festival di Sanremo 1999 con Rospo, grazie al quale hanno ottenuto il Premio della Critica e il Premio per Miglior Arrangiamento. Ma al Salina Festival ci sarà spazio per una parentesi dedicata al

cinema, con un premio che sarà assegnato all’attore siciliano Enrico Lo Verso.

Il cartellone del Salina Festival sarà presentato alla stampa venerdì 17 luglio alle 10.30 al Marina del Nettuno Yachting club a Messina. Per l’edizione 2015 il tema è Appartenenza e Condivisione: siamo culturalmente il luogo in cui siamo nati e cresciuti, dalla condivisione del tutto, volontaria o necessaria nasce il nuovo.

Tutto si muoverà o trarrà ispirazione dal tema. Con la  musica motore trainante in tutte le sue espressioni: dai live, alle proiezioni, dalle perfomance di arte pubblica fino al Parco Acustico, attivato allo scopo di promuovere, educare e incentivare la cultura ambientale con pratiche innovative che sono suggerite dall’ecologia acustica.

Inoltre, in linea con la politica di grande attenzione alla tutela ambientale del territorio da parte delle amministrazioni dell’isola, il Salina Festival è la prima manifestazione delle Eolie e della Sicilia che ottempera gli obblighi fissati dal Protocollo di Kyoto per la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Anche quest’anno quindi il Salina Festival riceverà la certificazione “100% energia pulita” di Multiutility. I consumi elettrici di Salina Festival 2015 saranno infatti certificati immettendo nella rete elettrica nazionale il fabbisogno energetico stimato per i giorni della manifestazione, di energia proveniente da fonti rinnovabili.