Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Al via Cominks, la festa del fumetto e del fantastico

Cosplayers, fumettisti, scrittori,sceneggiatori, youtubers approdano a Messina per il primo Cominks in riva allo Stretto. L’1, il 2 e il 3 marzo la cittadella universitaria di viale Annunziata si dividerà in quattro aree designate alle esibizioni, ai giochi, al fumetto e ai workshop.

Gli ospiti del Cominks che si alterneranno nella tre giorni messinese sono il fiore all’occhiello della manifestazione. In primis Cristina D’Avena e i Gem Boy che animeranno i live di fine giornata, scrittori di fama internazionale come Joe Abercrombie e Loderana La Puma infiammeranno gli amanti del genere fantasy, esperti del calibro di Lorenzo Bartoli e Giorgio Salati terranno i laboratori di sceneggiatura e fumetto.

L’evento è stato reso possibile grazie al coordinamento di diverse realtà. Dall’Associazione Universitaria IndipendenteMente e dal Centro Multiculturale Officina,fino all’Associazione Socio-Culturale Neapolis e al gruppo Pandora Eventi, oltre alla collaborazione di decine di organizzazioni messinesi private e pubbliche.

“Il Cominks nasce dall’idea di aprire la città al mondo del fumetto e del fantastico così come avviene in altre città -ha spiegato Francesco Timbro, operatore culturale e responsabile del Centro Multiculturale Officina. Sono eventi che hanno una grande rilevanza, basti pensare che solo a Lucca il Cominks attira 260 mila visitatori in tre giorni.

Sono doverosi i ringraziamenti al Comune di Messina e all’Università degli Studi per il patrocinio e la collaborazione, oltre all’ATM che consentirà gli spostamenti verso la cittadella con orario continuato per tutti e tre i giorni della manifestazione”.

“Abbiamo fatto una grande sforzo, in sinergia con l’assessore alla Mobilità Gaetano Cacciola -spiega l’assessore alla Cultura Tonino Perna- affinché fossero possibili gli spostamenti”. I visitatori, infatti, avranno a disposizione dei bus navetta per l’intera durata del Cominks dalle 10.30 alle 23, con partenza dal capolinea Annunziata del tram.

“Trovo molto positiva l’aggregazione di associazioni che ha organizzato l’evento -aggiunge Perna. Messina ha un patrimonio di creatività e intelligenze che dovrebbe trovare spazio costantemente e non solo in maniera occasionale. Bisogna pensare a qualcosa che rimane e che produce”.

Il Cominks sarà anche una importante vetrina per la Cittadella Universitaria, la sede ospitante dell’evento. “Abbiamo sposato l’iniziativa molto volentieri -dichiara Carmelo Trommino, direttore dell’Unime Sport, perché è importante fare conoscere la cittadella universitaria, non solo come luogo destinato alle attività agonistiche. Voglio ricordare che si tratta dell’unico centro da Roma in giù ad avere una posizione unitaria di tutte le pratiche sportive”.

Diverse le formule di ingresso: il biglietto singolo a 7 euro e l’abbonamento a 15 euro, con possibilità di sconto o gratuità per i bambini. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.cominks.it o sulle pagine ufficiali dell’evento (https://facebook.com/Cominks https://twitter.com/Cominks).

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.