#Agrigento. Stalking a una donna, divieto di avvicinamento per un licatese

StalkingAncora un caso di stalking. A Licata la Polizia ha eseguito un’ di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento, emessa dal GIP presso il Tribunale di Agrigento nei confronti di Gabriele Vapore 33 anni, originario di Gela, ma residente a Licata.

L’uomo è ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di una donna di Porto Empedocle.

In particolare, dopo laboriose e serrate indagini condotte dal Commissariato di Porto Empedocle, il GIP ha individuato la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza a carico dell’indagato.

Non accettando la fine della relazione, “con condotte reiterate, minacciava ripetutamente la donna causandole un perdurante e grave stato di ansia e di paura, generandole il fondato timore per l’incolumità propria e dei propri familiari e costringendola ad alterare le proprie abitudini di vita”

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.