Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Agrigento. Un sms per dire no a droga e bullismo

BullismoNell’ambito dei progetti ministeriali per potenziare le attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di spaccio e consumo delle sostanze stupefacenti e di bullismo nelle scuole, anche ad Agrigento parte un’iniziativa.

Si tratta dii un servizio telefonico (il numero è 43002) al quale i cittadini potranno rivolgersi inviando un sms per segnalare, gratuitamente e in modalità protetta, episodi di spaccio e di bullismo. Ovviamente, ferma restando la funzione dei numeri d’emergenza.

Ricevuto il messaggio, che dovrà contenere all’inizio l’indicazione della provincia nella quale si è verificato l’evento, la Questura disporrà subito il conseguente intervento o curerà lo smistamento delle segnalazioni ricevute.

Oggi, mercoledì 5 novembre, presso la sede centrale della Prefettura di Agrigento, si svolgerà una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale sono stati invitati a partecipare, oltre ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, anche i procuratori della Repubblica presso i Tribunali di Agrigento e Sciacca, il procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, il dirigente l’Ufficio Scolastico provinciale, la Consulta degli studenti della provincia di Agrigento, il direttore dell’ASP e del Sert, il commissario straordinario del Comune di Agrigento, quello di Licata e i sindaci dei Comuni di Canicattì e Sciacca.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.