Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Acquisti sicuri on-line

L'avv. Antonio Tesoro

Gentile avvocato Tesoro, mio figlio ha acquistato su internet, mediante carta di credito, un paio di scarpe su un sito che le vendeva in offerta a soli 100 euro. Sono passati 25 giorni, non abbiamo ricevuto niente e non rispondono alla email. Abbiamo perso i soldi o possiamo tutelarci in qualche modo? Grazie, Lino M.

Gentile Lino, ormai le vendite on-line sono molto diffuse, avendo internet notevoli vantaggi tra cui l’assortimento della merce e prezzi nettamente inferiori. Se però da un lato vi sono i vantaggi, è anche vero che è più semplice rimanere truffati, pertanto bisogna prestare attenzione ai siti ove si acquista controllando prima dell’acquisto alcune cose quali la sede legale, le modalità di pagamento, eventuali contatti telefonici.

Tenga presente che al momento dell’acquisto di beni o servizi on-line stipuliamo un vero e proprio contratto (c.d. contratto point and click), che pur essendo stipulato telematicamente produce gli stessi effetti di un regolare contratto vincolando entrambe le parti.

Pertanto, nel suo caso il venditore è certamente obbligato ad inviarle la merce, nel caso specifico le scarpe che suo figlio ha regolarmente acquistato e pagato, in alternativa qualora ciò non fosse possibile avrà diritto alla restituzione del prezzo pagato.

Le consiglio quindi di controllare con attenzione le condizioni di vendita presenti di solito sul sito internet del venditore, dove dovrebbe anche trovare la tempistica di consegna della merce. Fatto questo, individui la sede legale del venditore ed in ogni caso decorsi 30 giorni dall’acquisto, faccia pervenire regolare diffida chiedendo l’invio immediato di quanto acquistato o in alternativa il rimborso dei soldi, oltre le spese accessorie affrontate a causa della mancata consegna della merce.

Per contattare l’avv. Antonio Tesoro potete scrivere alla seguente e-mail: studiolegale@antoniotesoro.it

Antonio Tesoro

Avvocato civilista, esperto di diritto delle nuove tecnologie del web, appassionato ed ex praticante di arti marziali, adora la musica e ogni tanto abbraccia una delle sue numerose chitarre. Su Sicilians cura la rubrica Leggi&cavilli, ma non gli dispiacciono le incursioni in altri settori. Raffinato gourmet, disdegna Masterchef Italia e sogna l'edizione statunitense.