Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

9 maggio 13.55 Sogas, intervento del consigliere provinciale Biagio Bonfiglio

Il consigliere provinciale Biagio Bonfiglio, UDC e Presidente della V Commissione Consiliare, è intervenuto ai sensi dell’art.23 nella seduta odierna del Consiglio Provinciale, in ordine alla situazione di bilancio della Società di Gestione dell’Aeroporto di Messina, SOGAS, società partecipata della Provincia Regionale di Messina nella misura del 20% del capitale sociale. “Nel corso dell’ultimo incontro dei soci -dichiara Bonfiglio- tenutosi ad Aprile presso la Prefettura di Reggio Calabria, è emerso che la Società chiuderà il bilancio 2010 con una perdita di circa 4.000.000 di curo che i socii saranno richiamati a ripianare in quota parte.

Questo risultato di gestione, negativo è per il V anno consecutivo, ha portato la SOGAS a sommare nel quinquennio circa 18.000.000 di curo di perdite, così come si evince dai bilanci degli anni dal 2006 al 2009.

Ma aspetto più inquietante, che è emerso, è la presa di coscienza che certamente, l’obiettivo del pareggio di bilancio previsto per il 2013 non sarà conseguito, provocando ulteriore esborso di denaro da parte delle asfittiche casse della Provincia Regionale di Messina che si è “affrettata” nel 2009 ad aumentare la propria partecipazione azionaria portandola dal 4 al 20%. Il consigliere si riserva di interrogare l’assessore alle Partecipate Michele Bisignano sull’argomento.

In considerazione del basso numero di utenti che dalla provincia di Messina si recano a Reggio Calabria per i loro spostamenti, a parere dello scrivente, a causa dell’offerta limitata dei voli e del maggior prezzo rispetto a Catania, non trova giustificazione la permanenza della Provincia Regionale nella SOGAS e pertanto sarebbe auspicabile, così come per altre partecipate improduttive, o in passivo che si proceda con celerità alla loro dismissione. Inoltre, appaiono propagandistici, o quantomeno tardivi gli interventi del Presidente Ricevuto, che solo dopo 3 anni dall’inizio del mandato, nonostante le numerose sollecitazioni pervenute in tal senso dal Consiglio Provinciale ha deciso di procedere alla convocazione degli Enti sottoscrittori dell’accordo di programma quadro per costituzione di una nuova società finalizzata alla realizzazione di un aeroporto di 3° livello nella zona tirrenica della nostra provincia. Comunque, meglio tardi che mai”.