Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

9 gennaio 17.42 Vertenza Ente Teatro, Germanà (PDL) solidale con i lavoratori

“Il Teatro Vittorio Emanuele è da anni al centro di bufere e si sta trasformando nel teatro delle assurdità gestionali e dell’incapacità amministrativa, ed a farne le spese sono sempre stati i dipendenti dell’Ente teatro di Messina che non vedendo riconosciuto il loro diritto a percepire lo stipendio, pagano lo scotto non solo dell’incompetenza delle varie direzioni che si sono succedute nel tempo, ma anche della disparità di trattamento che il Governo Lombardo ha riservato ai teatri di Messina rispetto a quelli di Catania e Palermo che sono stati

invece finanziati e sostenuti in maniera massiccia.

Il Presidente Crocetta aveva dato rassicurazioni circa la tempestiva risoluzione delle controversie, ma ad oggi i lavoratori si trovano ancora nel limbo ed assistono ad un continuo rimbalzo di responsabilità e mentre i mesi passano, ci si interroga sul futuro del Teatro Vittorio Emanuele fiore all’occhiello e tempio della cultura messinese sacrificato sull’altare dell’immobilismo, della disorganizzazione e del taglio indiscriminato e arbitrario dei fondi”.

Questa la dichiarazione del deputato all’Assemblea Regionale Siciliana, il messinese Nino Germanà, all’indomani dell’occupazione degli uffici del Teatro Vittorio Emanuele promossa dai lavoratori e dai sindacati.