Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

10 dicembre 07.30 Lunedì proiezione del film “Libera tutti”

Lunedì 12 dicembre, alle 20:30, al Palazzo della Cultura di Messina, si terrà la presentazione cittadina del film “Libera Tutti”, una docu-fiction prodotta dall’Arci Nazionale e realizzata dal laboratorio di participatory video del circolo Arci “Thomas Sankara” di Messina nell’ambito del progetto “Spunti di Vista”, realizzato con il supporto dell’Unar – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali. L’ingresso è gratuito.

Il film è realizzato da ragazzi di origine straniera e non, tra i 15 e i 30 anni, che, grazie alla formazione acquisita attraverso il laboratorio video del progetto “Spunti di Vista” curato dal video-maker Giuseppe Minolfi e da Patrizia Maiorana, hanno potuto realizzare un’opera che racconti il loro quotidiano, le aspettative, il rapporto con la società in cui vivono, e la loro percezione dei fenomeni di discriminazione.

Il trailer del film è visibile sul sito del quotidiano “la Repubblica” e su Rai1, nel corso del programma “UnoMattina”, venerdì 9 dicembre viene trasmesso uno spezzone del film e l’intervista ad alcuni protagonisti delle storie (Nizar Jelassi ed Eranga Hettiwatte). MTV sarà presente al Palazzo della Cultura per raccontare la storia di Imad Al Hunaiti.

“Pensiamo che il cinema, anche a basso costo, quando mostra senza retorica la condizione dei giovani migranti e dei nuovi cittadini, interpreti i mutamenti della società e possa contribuire a produrre un cambiamento reale delle coscienze”, sottolineano Carmen Cordaro, presidente dell’Arci, Patrizia Maiorana e il videomaker Giuseppe Minolfi, del laboratorio video partecipativo del Circolo Arci “Thomas Sankara”, che, insieme con Nizar Jelassi, Andrea Costa e Cristian Berger, che hanno partecipato al laboratorio, Youssouf Keita, protagonista di una delle dieci storie raccontate nel film, e la dottoressa Luisa Crupi (Osservatorio Antidiscriminazioni della Provincia Regionale di Messina), che hanno presentato il film venerdì 9 dicembre in conferenza stampa, alla Provincia.

I ragazzi coinvolti nelle riprese e nella scrittura del film sono alcuni soci del Circolo “Thomas Sankara” di Messina: il liceale di origine palestinese Imad Al Hunaiti, Eranga Hettiwatte, operaio srilankese e giocatore di cricket, Nizar Jelassi, in Italia da quando aveva 20 giorni ma tunisino, esperto in comunicazione e con l’aspirazione di visitare Parigi, Tomo Sulejmanovic, ex abitante del campo rom di Messina, con la passione per la telecamera e un futuro abitativo incerto, e Anita Magno, addetta stampa di una casa editrice. 

Il film è diviso in 10 episodi

La casa dei Rom Protagonista: Tomo Sulejmanovic

Io sono un traceur! Protagonisti: Venom Evolution Crew

I am not Protagonista: Niroshana Sampath Sawalappuge Fernando

Parafrasi Protagonista: Sefora Adamovic 

Il Buddha delle periferie Protagonista: Eranga Hettiwatte

Il mio diploma in Italia Protagonista: Anila Hoxa

Senza difesa Protagonista: Youssouf Keita

Venti giorni Protagonisti: Nizar e Kais Jelassi

Sri Lanka style Protagonista:  Suresh Dhammika Perera Wannakuwattha Waduge Don

Flussi d’oriente Protagonista: Chaofeng Xu 

La colonna sonora è stata composta dal musicista Corrado Saija. Il film è stato presentato a Roma il 12 novembre  al cinema Aquila ed è stato accolto favorevolmente dal pubblico e dalla stampa. Partner del film l’UCCA, Unione dei Circoli Cinematografici dell’Arci, che curerà la distribuzione nel proprio circuito cinematografico. Il film sarà a disposizione per quanti volessero promuovere  proiezioni nelle scuole, cineforum e iniziative. 

Alcuni temi affrontati dal film

Il diritto all’abitare per i rom – La sanatoria per lavoratori domestici – Il diritto d’asilo- La discriminazione sul posto di lavoro e nei mezzi di trasporto- I pregiudizi e gli stereotipi verso gli stranieri- Il rapporto tra coetanei di differenti origini geografiche – Il riconoscimento della cittadinanza italiana agli stranieri nati in Italia o arrivati nel nostro paese molto piccoli.

Sugli stessi temi, per il progetto “Spunti di vista”, è stata anche realizzata una ricerca – sempre dal titolo “Libera tutti” – a cura di Alessandra Capodanno, Patrizia Maiorana, Tania Poguisch e Tiziana Tarsia. 

Per informazioni: Circolo Arci “Thomas Sankara”, via Campo delle Vettovaglie, snc 98122 Messina tel/fax 0906413730 – 3383225845 – circolosankara@tiscali.it