Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

9 aprile 08.10 Filarmonica Laudamo, domani concerto di Andrea Padova

Domani alle 18 al Palacultura Antonello, lo spazio cittadino destinato alle attività artistiche e dotato di un moderno Auditorium di 800 posti, concesso dall’Amministrazione Comunale alle associazioni musicali, in cartellone per la Filarmonica Laudamo, Andrea Padova che eseguirà pagine pianistiche di Bach nello “stile italiano” e le più belle parafrasi di Liszt su opere verdiane e wagneriane. La carriera di Andrea Padova, artista di talento sia sul versante esecutivo che su quello compositivo, è stata propiziata dalla vittoria al Concorso Pianistico Internazionale “J.S. Bach” del 1995, una brillante affermazione che lo ha portato a debuttare alla Carnegie Hall di New York e in sale altrettanto prestigiose. Pur restando uno dei più importanti interpreti contemporanei di Bach, Andrea Padova padroneggia un repertorio vastissimo e si esibisce in tutta Europa, Stati Uniti, Giappone. Incide per la casa discografica Stradivarius. I suoi dischi hanno avuto elogi da critici come Piero Rattalino, Jan Hanford, Harold C. Schonberg, e la sua registrazione delle Fantasie di Bach è stata segnalata dalla rivista CD Classica come uno dei tre migliori dischi pianistici dell’anno insieme a quelli di Andras Schiff e Murray Perahia. Sul versante compositivo i suoi lavori per pianoforte solo Landscape in Motion, Notes posted on the Refrigerator ed il recentissimo Arancio Limone Mandarino (Stradivarius 2011), ricco delle suggestioni poetiche e musicali del Salento, la sua terra d’origine, s’impongono per il linguaggio magicamente sospeso fra il rigore della musica classica, l’energia del jazz e la spontaneità della musica d’oggi.