Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

8 febbraio 12.59 Postazione internet gratuita di piazza Cairoli, dal 23 luglio 1492 registrazioni

RISCONTRO POSITIVO PER L’HOT-SPOT WI-FI A MESSINA CON IL COLLEGAMENTO GRATUITO A INTERNET DA PIAZZA CAIROLI

A circa 200 giorni di distanza dalla sua attivazione, l’assessore alle politiche di E-Government, Carmelo Santalco, ha tracciato un bilancio positivo sull’utilizzo dell’Hot-Spot Wi-Fi di piazza Cairoli per la navigazione gratuita in Banda Larga da parte dei cittadini. L’attivazione del primo hot-spot Wi-Fi a Messina, per la navigazione pubblica gratuita in Internet, avviata in fase sperimentale lo scorso 23 luglio, è stata realizzata gratuitamente grazie alla collaborazione dell’operatore Wi-Max Linkem S.p.A., ed è la prima esperienza della città di Messina, che ha permesso ai cittadini, previa autenticazione, di accedere a costo zero al mondo di Internet. “Oggi sono disponibili i report, che ci permettono di tracciare un bilancio sicuramente positivo circa il gradimento del servizio da parte dei cittadini”, ha affermato l’assessore Santalco. Le registrazioni effettuate a piazza Cairoli, tramite l’invio di SMS ad utenti cosiddetti unici (cioè che non hanno effettuato la registrazione più di una volta e dunque non duplicate), sono state 1.492 con una media di circa 8 registrazioni al giorno. Si sono avuti un totale di 91.042 minuti di traffico pari ad oltre 455 minuti al giorno ed un traffico dati pari ad 85.101 megabyte, che corrispondono ad una media giornaliera di circa 404

megabyte. “Questi dati – ha commentato l’assessore Santalco – non fanno altro che confermare la bontà dell’iniziativa assunta per la prima volta dall’amministrazione comunale e la necessità di continuare ad offrire un servizio, che sta trovando il gradimento di molti cittadini, turisti, giovani e studenti”. L’assessore ha anche annunciato, che sarà di prossima attivazione anche un hot spot a Villa Mazzini, considerata la specificità del luogo intensamente frequentato dalle famiglie messinesi. A questi due hot-spot verranno ad aggiungersi quelli del Ponte Digitale, per il quale progetto il Comune di Messina ha avuto accordato di recente un finanziamento di circa 300.000 euro e la cui gara è in fase di espletamento. Per l’attivazione a piazza Cairoli, come per l’installazione a villa Mazzini, il sistema è in sinergia con il Telescreen con il quale l’Ufficio Stampa del Comune diffonde, dal 1989, notizie utili ed informazioni, distribuiti precedentemente con l’ormai desueto Videotel, che anticipava la rete Web, permettendo di consultare notizie e dati. L’assessore Santalco ha evidenziato che per collegarsi alla rete Wi-Fi sarà sufficiente aprire il proprio Browser Internet, per vedere comparire automaticamente la pagina di autenticazione. Alla prima connessione sarà richiesta la registrazione, che avverrà inserendo il proprio numero di cellulare sul quale, dopo qualche minuto, si riceverà un SMS contenente il proprio nome utente e la propria password per navigare liberamente.