Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

8 febbraio 11.02 Al via gli incontri con i candidati organizzati da Libertà e Giustizia di Messina

Al via il ciclo di incontri organizzati da Libertà e Giustizia sull’intero territorio nazionale con i candidati alle politiche, ai quali è presentato un elenco di questioni individuate dall’associazione come decisive per la prossima legislatura. Le loro risposte saranno poi pubblicate sul sito www.libertaegiustizia.it.

Nell’ambito di questa iniziativa, il Circolo di Messina ha invitato i candidati locali dei partiti segnalati da LeG a discutere di queste stesse questioni, con un particolare sguardo alla realtà messinese e siciliana. Il primo di questi incontri è previsto per oggi alle 18 presso l’Istituto Salesiano San Domenico Savio in via Lenzi 24, nella Sala interna all’Istituto.

Si confronteranno Alessandro Bonanno (Scelta Civica), Alessio Villarosa (M5S) e Sofia Martino (SEL). Modereranno Aldo Liparoti e Giulio Perticari di LeG Messina ed interverranno inoltre le giornaliste

Elisabetta Raffa di “Messina.Sicilians” e Rosaria Brancato di “Tempostretto”.

Il pubblico presente potrà intervenire sulle questioni poste. I temi in discussione riguardano lavoro e ingiustizia sociale, conflitto di interesse, libertà di informazione, giustizia, criminalità e corruzione, riconoscimento dei diritti civili, laicità dello Stato, legge elettorale, legge sui partiti (art. 49 della Costituzione), formazione (scuola e università) e ricerca scientifica, tutela del territorio e valorizzazione dei beni culturali e ambientali e politiche economiche e fiscali come strumento di equità.

“Con questa iniziativa -spiega il coordinatore Giusi Furnari Luvarà- Libertà e Giustizia – Messina intende essere presente, in questo momento elettorale, come spazio di dibattito cittadino, per restituire concretezza e responsabilità al momento del voto. Un momento che non è di mera pratica elettorale ma rappresenta l’espressione dell’impegno pubblico e programmatico da parte di candidati e partiti e di ponderata scelta elettorale da parte dei cittadini”.