Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

6 settembre 10.39 Circuito del Mito, gli eventi di oggi

 Proseguono gli appuntamenti previsti nell’ambito del Circuito del Mito, la manifestazione organizzata dall’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo sotto la direzione artistica di Giancarlo Zanetti.

Oltre centosettanta produzioni per 600 serate da luglio ad ottobre in luoghi suggestivi dell’isola: dai fari alle piazze storiche, ai castelli. E ancora: aree archeologiche, antichi mulini, cantine borboniche e chiese. Questi gli spettacoli in programma per oggi.

PROVINCIA DI MESSINA

Al Teatro Nuovo nell’area archeologica di Giardini Naxos, con inizio alle 21,30, il compositore e giornalista milanese Luigi Di Fronzo dirigera’ l’orchestra del Sicilia Opera Festival (il mini festival creato dal direttore d’orchestra milanese, che il 9 e 10 settembre al Teatro Antico di Taormina ospitera’ ‘Tosca’ e ‘Traviata’) in West Side Story di Leonard Bernstein. Coordinatore dell’evento il maestro Alberto Veronesi. West Side Story e’ un musical, frutto della collaborazione tra Leonard Bernstein, il famoso compositore e direttore d’orchestra, Arthur Laurents (soggetto) e Stephen Sondheim (testi). Lo spettacolo debutto’ al Winter Garden Theater di Broadway nel 1957 dove fu poi replicato ben 732 volte. Le musiche di Berstein sono molto popolari, basti ricordare Something is coming, Maria, America, Somewhere, Tonight, I feel pretty, Cool. West Side Story fu anche proposto in versione operistica nel 1984 con Kiri Te Kanawa nel ruolo di Maria, Jose’ Carreras in quello di Tony, Tat iana Troyanos come Anita, Kurt Ollman come Riff mentre Marilyn Horne canto’ ‘Somewhere’ in un personaggio secondario. Questa versione ha vinto un Grammy Award nel 1985. Per questa serata siciliana, West Side Story sara’ invece proposto in forma di concerto, con 200 artisti sul palco tra orchestra e coro. L’orchestra del Sicilia Opera Festival – qui al suo debutto prima dell’impegno operistico del fine settimana – racchiude professori d’orchestra e artisti di formazioni e cori stabili siciliani. Ingresso libero. A Letojanni, invece, in Piazza Durante con inizio alle 21, va in scena la quarta replica de il Pop e le storie Maledette. Si tratta di un viaggio musicale tra i brani piu’ noti delle icone del pop che hanno in comune una vita tormentata alle spalle, segnata da avventurosi vagabondaggi e dipendenze da droghe o morti violente. Tra questi Michael Jackson, Jim Morrison, Jimi Hendrix, Jhon Lennon, Robert Plant dei Zeppelin e tanti altri. Voce sul palco: Peppe Lakommare. L’ultima rep lica e’ in programma a Gela il 7 settembre.

PROVINCIA DI PALERMO

A Partinico, alla Real Cantina Borbonica, con inizio alle 21 debutta Benjamin del drammaturgo australiano Steve J. Spears e con l’attore Antonio Salines. Steve J. Spears (1951-2007) e’ considerato uno dei drammaturghi australiani di maggior successo in campo internazionale. E The elocution of Benjamin Franklin (titolo originale dell’opera, 1976) e’ il testo che lo ha fatto conoscere e amare in tutto il mondo. La struttura drammaturgica prevede un primo tempo comico, travolgente, a volte addirittura surreale, con ritmi incalzanti e sempre sostenuti, al quale fa da contraltare un secondo atto malinconico preludio di un dramma inaspettato. LA TRAMA. Robert O’Brian, 56 anni, ex-attore, gay-single, riempie le sue giornate impartendo lezioni di dizione nel salotto del suo appartamento. Il tempo che gli rimane, lo trascorre con l’amico Bruce, suo collega-coetaneo, con il quale divide analisi, commenti, critiche, ironie, risate e maldicenze, in un’atmosfera a meta’ fra la Grande Hollywood delle Dive-Divine e un cartone animato di Walt Disney, ma che di fatto, rappresenta l’unica parvenza di ‘famiglia’ che gli rimane. All’improvviso sulla scena irrompe Benjamin, un timido dodicenne che dietro la balbuzie nasconde tutta l’insicurezza e la paura di una omosessualita’ che pian piano comincia ad accompagnare la sua piccola anima. Robert e’ folgorato, Benjamin rappresenta per lui una paternita’ negata, o se vogliamo una maternita’ inconfessabilmente desiderata. Accusato di aver commesso un reato che neanche ha mai sfiorato la sua mente, Robert si ritrovera’ in un ospedale psichiatrico per otto lunghi anni. Quando ormai e’ prossimo all’uscita, si toglie la vita. Le repliche dello spettacolo sono in programma a Valderice il 7 settembre, a Trapani l’8 settembre, a Racalmuto il 9 settembre e ad Acireale il 10 settembre.

PROVINCIA DI SIRACUSA

Continua a Siracusa il Festival delle Chitarre che andra’ avanti fino all’11 settembre. Otto appuntamenti che fanno parte integrante del XVI Festival Internazionale della Chitarra che si avvale anche del patrocinio del Comune. Gli otto concerti con chitarristi di fama internazionale hanno come location la Chiesa San Giovannello alla Giudecca, ad Ortigia. L’organizzazione e’ firmata dall’Associazione Culturale ‘Musica & Arte’ di Siracusa mentre la direzione artistica e’ di Nello Alessi. Domani, martedi’ 6 settembre, con inizio alle 21,15, si terra’ il concerto di Marcin Dylla. Vincitore del premio ‘Chitarra d’oro’ conferitogli durante il 7° Convegno Internazionale della Chitarra di Alessandria, Marcin Dylla viene considerato dalla critica musicale uno dei piu’ talentuosi chitarristi classici. Si e’ esibito nelle piu’ prestigiose sale da concerto del mondo tra cui la Konzerthaus di Vienna, l’auditorio Nacional di Madrid, la Filarmonica di San Pietroburgo, la Kleinhans Music Hall d i Buffalo. N.Y. Marcin Dylla e’ nato il 6 giugno 1976 a Chorzów. A 8 anni ha cominciato a studiare chitarra presso la Scuola Statale Musicale di Ruda Sl?ska. Negli anni 1995-2000 ha studiato presso l’Accademia Musicale di Katowice nella classe di chitarra di Wanda Palacz. Si e’ perfezionato presso l’Accademia Musicale di Basilea sotto la guida del M° Oscar Ghiglia, presso l’accademia musicale di Freiburg guidato del M° Sonja Prunnbauer ed infine presso il Conservatorio Musicale di Maastricht con la guida del M° Carlo Marchione.

PROVINCIA DI CATANIA

Ad Adrano in Piazza Umberto – Castello, con inizio alle 21,30 e’, invece, in programma il concerto della band rock Park Avenue prodotto da JG Angels. Costituita a Novara nel gennaio 2006, la band ha cominciato da subito una propria esperienza live proponendo repertorio inedito. Si esibisce nei piu’ importanti locali nazionali e nel corso di questi anni ha partecipato a numerosi concorsi, vincendo l’Emergenza Rock Festival. Ha suonato in Germania al Tahuberthal Open Air Festival, allo Sziget Festival di Budapest e a Praga al Rock For People, esibendosi prima di grandi artisti internazionali tra cui Gogol Bordello, The Killers, Massive Attack, Pink e The Offspring. Nel 2008, l’incontro con il produttore Fabio Gargiulo della Bkm Production che ha prodotto il primo album della band dal titolo ‘Time To’ (aprile 2010 Bkm/Time/Venus). Il disco e’ stato registrato a Milano presso i Bach Studios e poi mixato in parte da John Paterno (Robbie Williams, Pearl Jam, Suzanne Vega) a Los Angeles. Dal disco sono stati estratti i singoli ‘Golden Mind’ e ‘I Play’ entrambi ‘adottati’ da Virgin Radio che ha fortemente voluto il primo nella sua compilation ‘Style Rock 3′ accanto a nomi prestigiosi del panorama musicale internazionale come Depeche Mode, Franz Ferdinand, Oasis. Il concerto proporra’ i brani del gruppo. Le repliche sono previste a Viagrande il 7 settembre, a Giarre l’8 settembre, a Eraclea il 9 settembre e a Siculiana il 10 settembre.

A Pedara, in Piazza Don Diego, con inizio alle 21, si svolgera’ l’ultima replica del concerto di ottoni dell’ensemble Jonica Brass. L’unicita’ di questo evento sta nella natura del gruppo: un Decimino di ottoni, unico in Sicilia per caratteristiche strumentali e sonorita’. L’organico e’ cosi’ composto: quattro trombe, due corni, tre tromboni, un euphonium, basso tuba e percussioni. Il repertorio spazia dal ‘700 ai nostri giorni avvalendosi anche di arrangiamenti esclusivi per la formazione.

Tra gli altri, brani della Carmen di Bizet e Libertango di Astor Piazzolla. Sempre nel catanese ad Aci Sant’Antonio va in scena Ricordo del futuro. Lo spettacolo, che avra’ inizio alle 21 in Piazza di Lavina, e’ prodotto da JG Angels e si articola fra parole e poesia. Sul palco dodici elementi musicali con archi, pianoforte, chitarre, fiati e voci. L’ultima replica e’ in programma Vittoria mercoledi’ 7 settembre.

PROVINCIA DI AGRIGENTO

A Racalmuto, al Teatro Villa Margherita, con inizio alle 21, e’ in programma Due per due, spettacolo teatrale ‘autonomo ed autoconclusivo’ per dirla con l’autore Nicola Cali’, che fa parte di un progetto piu’ ampio: ‘La trilogia della Mafia’. Due per due e’ una parabola rigorosa e introspettiva del periodo dei corleonesi. La trilogia comprende ‘Malacarne’, un viaggio surreale e inquietante nella storia di Cosa Nostra, ‘Due per due’, ed una commedia farsesca ed irriverente, con importanti momenti musicali (il cui titolo e’, per ora, top secret), che cerca di esaltare i veri protagonisti dell’antimafia satireggiando su tutti i falsi eroi che se ne dichiarano indebitamente paladini. In scena, lo stesso Nicola Cali’ interpreta il poliziotto infiltrato soprannominato Sciroccu. Accanto a lui, due attori, che sono stati allievi di Cali’. Nell’importante ruolo de L’anciulu, Alessandro Fiumara. Nel singolare ruolo di Flescgordon (questo e’ il modo, errato, in cui i mafiosi scrivono il suo =nome), Giuseppe Comunale.

L’ultima replica dello spettacolo e’ prevista a Capo d’Orlando, provincia di Messina, mercoledi’ 7 settembre.

PROVINCIA DI TRAPANI

A Salaparuta, in Piazza Mercato, con inizio alle 21, va in scena Il Salotto degli Esteti, concerto di musica classica prodotto da JG Angels. Le repliche dello spettacolo sono previste a Castelbuono il 7 settembre, a Bagheria l’8 settembre, a Enna il 9 settembre e a Casteldaccia il 10 settembre.