Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

6 luglio 13.58 Alluvione 2009, Genovese (PD): “Un altro schiaffo alla città. I deputati PDl non votino la fiducia”

“Ancora un volta i fondi Fas sono utilizzati come un bancomat il cui accesso è riservato a pochi ‘intimi’. Così, mentre gli abitanti di Giampilieri e dei comuni alluvionati del messinese, senza un tetto sulla testa, aspettano ancora il finanziamento delle ordinanze di protezione civile, il Governo corre in aiuto del Comune di Palermo per provvedere ai disastri di un’amministrazione scellerata”.

Lo dice il deputato nazionale del Partito democratico, Francantonio Genovese a proposito dei 45 milioni, prelevati dal Fas, che il Governo nazionale dovrebbe stanziare, attraverso il Ministero per gli Affari regionali, per la Gesip di Palermo.

“Di fronte all’ennesimo schiaffo alle popolazioni alluvionate della nostra città e della nostra provincia – prosegue Genovese – stupisce, ma non troppo, il silenzio del Sindaco, Giuseppe Buzzanca e del Presidente della provincia, Nanni Ricevuto. Dopo tante rassicurazioni il risultato è sempre lo stesso: nessun aiuto concreto per i risolvere i problemi del nostro territorio. A dire il vero una novità si è registrata: ‘il risveglio’ dell’On. Stagno D’Alcontres. Certo non può bastare. Mi rivolgo allora a tutti i parlamentari messinesi, specialmente ai deputati nazionali, del PDL chiedendo loro di non votare la fiducia alla manovra finanziaria se non verranno concretamente erogati – conclude il parlamentare del PD – i finanziamenti in favore dei territori alluvionati di Messina e provincia”.