Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 settembre 10.55 Policlinico, inaugurato il Centro per la lotta alle malattie neuromuscolari

È stato inaugurato oggi al Policlinico “G. Martino” il Centro Clinico NEMO SUD, una realtà che apre nuove prospettive nel trattamento delle malattie neuromuscolari. Presenti i vertici della struttura ospedaliera, il rettore Franco Tomasello, i rappresentatnti delle associazioni Uildm e Aisla e l’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo.

I locali del padiglione B stamattina sono stati aperti al pubblico. Il reparto che ospita il centro è organizzato secondo logiche che rispondono alle esigenze dei pazienti affetti da questo particolare tipo di patologie con una impostazione che ricalca in pieno il modello dell’omonima realtà già operativa presso l’Ospedale Niguarda di Milano. 

NEMO SUD nasce con un obiettivo preciso – emerso con chiarezza durante l’incontro che ha preceduto la cerimonia di apertura del centro – quello di coniugare assistenza e ricerca identificando, attraverso un approccio multidisciplinare, metodi diagnostici e strategie terapeutiche: un modello organizzativo che abbia al centro i bisogni del paziente.

A curarne la gestione è la Fondazione Aurora, nata dalla collaborazione tra AOU “G. Martino”, Università di Messina, UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e fondazione Telethon. Una cooperazione che vedrà anche il supporto dell’Associazione Famiglie SMA.

Patologie, quelle neuromuscolari, verso le quali c’è una grande aspettativa di assistenza: in Sicilia sono oltre 3000 le persone affette. Si tratta di malattie classificate “rare” per la bassa incidenza nella popolazione (inferiore a 5 pazienti su 10000 abitanti) ma che – se considerate tutte assieme – compaiono con una prevalenza media di circa 63/100.000 abitanti.