Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 ottobre 11.01 Caronte-Tourist, anche la Fit Cisl aderisce allo scioperociopero

“Voler scaricare unicamente sulle spalle dei lavoratori la crisi del sistema di attraversamento dello Stretto è una scorciatoia inaccettabile”. La Fit Cisl respinge al mittente la proposta della Caronte&Tourist che vorrebbe operare un abbattimento del salario di circa il 25% ai lavoratori adducendo come motivazione la crisi nel settore della navigazione sullo stretto. “Si tratta – sostiene Enzo Testa, segretario generale della Fit Cisl di Messina – anche di un segno di scarsa sensibilità nei confronti di una città da sempre forse troppo comprensiva nei confronti della società di attraversamento”.

La Fit Cisl si aspettava che – visto l’elevatissimo stato di tensione sociale presente in città – si fosse attivato un percorso negoziale condiviso che facesse salvi gli interessi dell’azienda ma anche dei lavoratori. “Un percorso – spiega Testa – finalizzato a evitare il muro contro muro a cui si andrà incontro con inevitabili disagi per la città di Messina. La Fit Cisl proclama quindi formalmente lo sciopero dei lavoratori della Caronte&Tourist unitamente a Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Uslac.